... Non Solo Cromopuntura

sabato 31 ottobre 2015

LE COMBINAZIONI ALIMENTARI





1) Carboidrati con acidi o proteine – Non mangiare proteine con carboidrati complessi allo stesso tempo e non mangiare carboidrati con cibi acidi. Perché? Proteine e acidi richiedono enzimi acidi per la loro metabolizzazione; i carboidrati richiedono invece enzimi alcalini. Quando enzimi acidi e alcalini entrano in contatto, si neutralizzano a vicenda, creando indigestione.
Esempi da evitare: pasta e pancetta, pane e formaggio, riso e pollo, patate/riso/pasta con pomodoro, verdure contenenti amidi con frutta secca o altre proteine, legumi o cereali con pomodori o altri tipi di frutta, legumi e cereali con proteine concentrate.



2) Proteine con proteine – Non consumare due tipi di proteine concentrate assieme. La digestione di proteine concentrate è la piú complicata: l’aciditá dei succhi gastrici, il tipo di enzimi e la potenza delle secrezioni varia in gran modo tra le differenti proteine. Si puó in certi casi combinare proteine non troppo diverse in essenza come, ad esempio, noci e semi di girasole o un tipo di pesce con dei gamberetti, anche se non è consigliabile. I germogli di alfa-alfa che possiedono giá le due prime foglioline si considerano una verdura senza amidi e possono essere combinati con proteine concentrate.
Esempi da evitare: noci e formaggio, uova e avocado e nessuno di questi assieme: frutta secca, avocado, soia, formaggio, uova o qualsiasi tipo di carne.
Non combinare gli anacardi con altra frutta secca, l’anacardo forma il pistillo della mela dell’anacardo e non è una vera noce. Contiene piú amidi che le altre noci (29,3% carboidrati e 17,2% proteine. Per contrasto la mandorla contiene 19,5% carboidrati e 18,6% proteine).
Anche le arachidi non fanno parte della frutta secca, sono dei legumi.



3) Proteine con grassi – Non consumare grassi e proteine assieme, ad esempio evitare: panna o burro con carni varie, uova, formaggi o frutta secca. I grassi inibiscono la digestione nello stomaco. È interessante come la maggior parte dei prodotti che contengono proteine complesse contengano allo stesso tempo anche una buona dose di grassi, e non vorremmo/dovremmo sovraccaricare la nostra facoltá digestiva.



4) Grassi in combinazione con altri cibi – Usate i grassi con parsimonia. I grassi influenzano la facoltá digestiva. Il miglior modo per utilizzare i grassi è in combinazione (e moderazione) con verdura fresca senza amidi e cruda come l’insalata e il sedano. Specialmente la combinazione con i carboidrati è pessima perché il grasso avvolge il carboidrato impedendone o ritardandone la digestione.



5) Proteine e acidi – Non mangiare frutta acida con proteine concentrate. I pomodori sono considerati della frutta acida, senza il contenuto di zucchero, e possono essere combinati con le proteine.
In alcuni casi arance, ananas, mele verdi e fragole abbastanza acide sono combinate con frutta secca, avocado o formaggio in una combinazione accettabile.
In altri casi arance, ananas e fragole molto dolci sono una mala combinazione con frutta secca, avocado o formaggio (per via dell’alto contenuto di zucchero).



6) Zucchero con amidi, proteine e frutta acida – Non combinare la frutta dolce con alimenti che richiedono una digestione piú lunga come le proteine, gli amidi e la frutta acida perché puó causare fermentazione e aciditá di stomaco. La frutta dolce va combinata con altra frutta dolce o semi-dolce. Lo stesso vale per lo zucchero, il miele e altri dolcificanti.



7) Carboidrati con carboidrati (amidi con amidi) – Mangiare solo un tipo di carboidrato complesso (amido) alla volta. Questa regola serve piú per evitare il mangiare di troppi carboidrati in una seduta. Non combinare combinazioni di alimenti (legumi, piselli, arachidi) con carboidrati complessi. Ad esempio: riso e piselli, pasta e lenticchie.
Si possono combinare verdure che contengono alcuni amidi con carboidrati complessi ma non con combinazione di alimenti. Ad esempio sí a patate e carote e no a piselli e carote.
Due o tre verdure contenenti degli amidi sono combinabili. Ad esempio: carote, pastinaca e barbabietola.



8) Frutta acida, semi dolce e dolce – La frutta acida puó essere usata con della frutta semi dolce. La frutta semi dolce puó essere combinata con la frutta dolce. Il pomodoro non puó essere combinato con la frutta semi-dolce. La frutta, in qualsiasi caso, va consumata a stomaco vuoto; puó essere consumata 20-30 minuti prima di un pasto o, ancora meglio, puó costituire il pasto intero.



9) Melone e anguria – Mangiare qualsiasi tipo di melone e di anguria da soli, poiché digeriscono in appena 10 minuti.



10) Frutta con verdura – Si puó combinare della frutta con dell’insalata e/o del sedano (eccetto l’anguria).



11) Insalata – Combina bene sia con carboidrati che con proteine. Non con meloni e anguria. Una buona porzione d’insalata al giorno dovrebbe essere inclusa in una dieta salutare, l’insalata a foglie verde piú scuro sono le migliori, ma non spinaci.
Ottima la combinazione sedano, cetriolo, peperoni crudi, cimette di broccoli crude e cimette crude di cavolfiore. Carota e pastinaca crude possono essere aggiunte in una pietanza con carboidrati; i pomodori possono essere aggiunti se non ci sono carboidrati complessi o combinazioni di alimenti.



12) Germogli – I germogli di alfa-alfa possono essere combinati come insalata verde; i fagioli mungo sono una combinazione tra carboidrati e proteine e combinano come carboidrati; i germogli di cereali combinano come carboidrati; i germogli di legumi, soia, lenticchie e semi (ad esempio di girasole) combinano come proteine.



13) Latte, Yogurt, Kefir – Il latte e i suoi derivati sono meglio metabolizzati se consumati da soli. (Se proprio volete includerli nella vostra dieta)

Discrepanze
Potete riscontrare delle diversità paragonando le varie tabelle sulle combinazioni alimentari, poiché i dati sono interpretati da diversi autori. Ad esempio la patata dolce con i suoi 26,3% di carboidrati e la patata con i suoi 17,1% sono categorizzate come carboidrati complessi. Le carote contengono circa il 9,7% di carboidrati e le barbabietole 9,9% e sono considerate entrambe verdure con pochi amidi. La zucca contiene il 12,5% di carboidrati. È da classificare come carboidrati o come verdura a basso livello di amidi? Io nella mia tabella ho semplificato ponendo sotto i carboidrati sia tutti gli alimenti che contengono molti carboidrati complessi come pane, pasta e cereali, sia quelle verdure che contengono un basso livello di amidi, ma da non sottovalutare, come zucca, carote e barbabietola. Alla fin fine, i carboidrati possono essere consumati assieme, l’importante è non stramangiare.

Il cocco – Il Dr. Esser lo combina come proteine, essendo una noce, ma il Dr. Shelton lo combina come un carboidrato. Il cocco è un alimento in combinazione (tra carboidrati e proteine), come i legumi e i piselli. Osservando i valori nutrizionali si scopre che il cocco fresco è composto da 9,4% carboidrati e 3,5% proteine; il cocco maturo e grattugiato, invece, contiene il 23% di carboidrati e il 7,2% di proteine. In comparazione la mandorla contiene 19,5% carboidrati e 18,6% proteine; la noce pecan il 14,6% carboidrati e il 9,2% di proteine; queste sono classificate come proteine. Il riso integrale è 77,4% carboidrati, 9,6% proteine; i piselli di lima contengono 22,1% carboidrati e 8,4% proteine, questi sono alimenti in combinazione di proteine e carboidrati ma sono combinati come carboidrati. Mi sembra che il cocco con il suo contenuto tre volte maggiore di carboidrati dovrebbe essere combinato come un carboidrato. Di che opinione siete voi?
Molte sono le interpretazioni e le discrepanze, se non siete sicuri su come combinare un alimento potete rivolgervi alla tabella sovrastante e usare l’alimento nel modo piú consono, oppure potete fare una prova, e se riscontrate discomfort di qualsiasi genere, tralasciate la combinazione.


Sono partita cosí, all’impazzata! Se siete capitati su questa pagina é una mia supposizione che stavate cercando le varie combinazioni alimentari e sapete giá di che si parla, per chi invece c’è capitato “per caso” si chiederá: “perché tutte queste combinazioni alimentari, che a volte paiono persino impossibili da mettere in pratica?”. Beh, non posso che simpatizzare con voi, queste “regole” non sono semplici in pratica, specialmente oggi dove tantissime pietanze e snack sono pre-preparati e sono un insulto a queste combinazioni Il fatto è che circa il 50% dei pasti risultano in indigestione, questa puó farsi sentire chiara e forte o puó passare inosservata.


Queste combinazioni alimentari, se applicate, allevieranno molti – se non tutti – dolori e fastidi che migliaia di persone provano giornalmente, anche per quegli stomaci piú sensibili.



Queste regole sono frutto di anni di studi e suggeriscono il modo di mangiare piú appropriato in modo che il corpo sia piú efficace ed efficiente nella metabolizzazione, conversione e assimilazione degli elementi nutritivi. Le regole sovrastanti promuovono, inoltre, una digestione completa, evitando la formazione di rifiuti tossici dovuti a fermentazione o putrefazione, rilasciando piú energia per altre attivitá, piú forza, e una base portante per una salute vibrante.


Take it easy! Non vi scoraggiate e non siate troppo duri con voi e con le persone che vi stanno attorno, cominciate ad eliminare le combinazioni alimentari piú sbagliate, come banana e noci, pasta e pomodoro, cereali e legumi o cereali e frutta secca. Idealmente dovremmo seguire queste informazioni alla regola, ma quello che fa la vera differenza è ció che decidiamo di mangiare abitualmente, durante il ciclo di ogni giorno. E non impartite lezioni a tavola (come faccio io a volte – scusa mamma!), preparate una pietanza alternativa mettendo a disposizione cibi migliori, non sforzate gli altri membri a mangiare in un particolar modo. Chissá che magari un giorno, notando la vostra vitalitá, cominceranno a seguire il vostro esempio (oppure no ). Ne vale sicuramente lo sforzo, se puó migliorare la vostra salute e quella dei vostri cari.


Fonte

Mappa delle Combinazioni Alimentari Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 7.5

giovedì 29 ottobre 2015

COME DEPURARSi E DISINTOSSICARSI CON PRODOTTI NATURALI

DEPURARSI DAI METALLI PESANTI CON LA ZEOLITE

La Zeolite è un minerale di origine vulcanica. È considerata un vero e proprio spazzino dell'organismo. La sua struttura microporosa permette l'assorbimento dei metalli pesanti e delle sostanze dannose che circolano nel nostro corpo. Viene spesso utilizzata negli apparecchi ionizzato ed alcalinizzatori per purificare l'acqua di casa. Per una vera e propria disintossicazione dai metalli pesanti, si consiglia di assumere un cucchiaino di zeolite in polvere 30 minuti prima dei pasti principali.

DEPURARSI CON LA CLORELLA

L'alga clorella è una microalga unicellulare che vive nelle acqua dolci. La sua assunzione come rimedio naturale favorisce l'eliminazione dei metalli pesanti e l'espulsione delle scorie da parte dell'organismo. È in grado di ridurre le reazioni allergiche e gli stati infiammatori dovuti all'accumulo di metalli pesanti nel nostro corpo.

DEPURARSI CON IL CORIANDOLO

Il coriandolo, conosciuto anche come prezzemolo orientale o cinese, svolge un'interessante azione chelante nei confronti dei metalli pesanti. È particolarmente utile per la rimozione del mercurio che può essere presente negli spazi tra le cellule e nel nucleo cellulare. L'accumulo di mercurio può causare danni al Dna. Il coriandolo risulta efficace anche contro cadmio, piombo e alluminio presenti nelle ossa o nel sistema nervoso. Si consiglia di assumere il coriandolo accompagnato dalla clorella, in modo che le tossine non vengano riassorbite.

DEPURARSI CON LA CURCUMA, IL PEPE NERO E LO ZENZERO

La curcuma è una spezia di origine orientale molto preziosa e ricca di proprietà benefiche. Tra di esse troviamo la capacità di purificare l'organismo dalle tossine, dai metalli pesanti e dagli agenti inquinanti. Purifica il sangue, facilita la digestione e la depurazione dell'organismo. Le proprietà della curcuma, come comprovato da recenti ricerche scientifiche, vengono attivate in abbinamento al pepe nero. Non dimenticate, dunque, di aggiungere ai vostri piatti un pizzico di entrambe le spezie. Per l'impiego della curcuma a scopo curativo è bene rivolgersi ad un erborista. Per potenziare gli effetti benefici della curcuma, si consiglia, infine, di abbinarla allo zenzero.

DEPURARSI CON L'AGLIO

L'aglio non è un semplice alimento, ma un vero e proprio medicinale naturale. È conosciuto e utilizzato fin dall'antichità come rimedio naturale per purificare il sangue e migliorare la circolazione. È in grado di respingere le tossine dal corpo per via del suo contenuto di zolfo. L'abbondante presenza di selenio bioattivo nell'aglio lo rende efficace per proteggerci dalla tossicità del mercurio. Lo zolfo, invece, contribuisce ad ossidare metalli pesanti come cadmio e piombo, rendendoli solubili in acqua.

DEPURARSI CON ACQUA E LIMONE

Per ottenere acqua pura, libera dai metalli pesanti e alcalina, è possibile rivolgersi ad alcuni mezzo naturali adatti a renderla alcalina e a depurarla dalle sostanze indesiderate. Bere acqua e limone la mattina presto permette di compiere una profonda pulizia del nostro organismo, favorendo l'eliminazione delle tossine e dei metalli pesanti. Questo rimedio naturale rafforza il sistema immunitario e regola il metabolismo.

DEPURARSI CON FRUTTA E VERDURA BIOLOGICA

La frutta e la verdura coltivate industrialmente e con l'utilizzo di pesticidi e di fertilizzanti chimici possono rappresentare una delle fonti di metalli pesanti provenienti dalla nostra alimentazione. Scegliere frutta e verdura biologica, o comunque coltivata in modo naturale, permette di limitare la nostra esposizione ai metalli pesanti contenuti nei fitofarmaci. Il consumo stesso di frutta e verdura, ricca d'acqua, favorisce l'espulsione da parte dell'organismo dei metalli pesanti.

DEPURARSI CON L'ARGILLA BENTONITE

La bentonite è una particolare forma di argilla conosciuta da secoli per le numerose proprietà curative. Viene impiegata da secoli sia come integratore alimentare che per il trattamento delle malattie. È ritenuta utile per assorbire virus e tossine. È considerata un vero e proprio chelante naturale, efficace per rimuovere i metalli pesanti accumulati nell'organismo. La bentonite, che contiene ioni negativi, sarebbe in grado di attirare le tossine, cariche positivamente.

DEPURARSI CON LO PSILLIO

Lo psillio, conosciuto anche come Plantago ovata o Plantago Psyllium, o come Amaranto, è uno dei rimedi naturali più noti contro la stitichezza. L'accumulo di tossine e di metalli pesanti può essere dovuto ad un cattivo funzionamento dell'intestino. Per favorire la rimozione e l'espulsione delle sostanze indesiderate, è possibile assumere lo psillio sotto forma di integratore naturale o di decotto. Si può anche usare come alimento nelle minestre di verdure o come verdura saltata in padella.

DEPURARSI CON GLI OMEGA-3

L'assunzione di integratori e di alimenti ricchi di omega-3 è considerata utile per aiutare il nostro organismo a depurarsi dai metalli pesanti. Meglio reperire gli Omega-3 da acidi grassi essenziali di origine vegetale, dai frutti da guscio, dai semini vari, specie di lino, e dall'olio di lino estratto a freddo.

DEPURARSI CON LA VITAMINA-A NATURALE

La vitamina A è assai efficace nel contrastare i danni da inquinamento tossico-minerale. Si trova nel tarassaco e nell'acetosa, nelle carote e nelle patate dolci, nelle ortiche e nel crescione,  , nelle zucche e nei meloni, nel radicchio e negli asparagi, nel mango e nella papaia.

Valdo Vaccaro


SPIRULINA


La spirulina è un alga azzurra unicellulare dalla forma stretta ed allungata (non supera il mezzo millimetro). Diffusa nelle acque salmastre, privilegia le zone tropicali e subtropicali dove si avvantaggia del pH idrico alcalino che le caratterizza.

La spirulina aiuta a disintossicare il corpo dai metalli pesanti e dalle tossine stesse. E’ un potente agente chelante , tende a raggiungere in profondità i tessuti e sradicare le tossine corporee come il mercurio , radiazioni , arsenico , cadmio , pesticidi , sostanze chimiche alimentari sintetici e cancerogeni ambientali .

ENTEROSGEL

è l’originale supplemento a base di silicio organico che mira a rimuovere le sostanze tossiche dal corpo. Si trova facilmente in farmacia, senza ricetta.Sviluppato da scienziati Russi, per molti anni è stato utilizzato principalmente nell’esercito per disintossicare dalle radiazioni.ENTEROSGEL è utilizzabile in diversi ambiti, quali allergia, dermatologia, gastroenterologia, ginecologia, epatologia, chirurgia, oncologia, psichiatria, odontoiatria, urologia. E’ adatto per la disintossicazione del corpo, nelle cure dimagranti e nei trattamenti dalle tossicodipendenze.

segue su: http://altrarealta.blogspot.it/2014/01/enterosgel-un-potente-disintossicante.html

DESMODIUM

Il desmodium adscendens svolge un'azione mirata ad aumentare la velocità di rigenerazione delle cellule del fegato, ripristinando una corretta funzionalità.

Inoltre, non è trascurabile l'azione antiossidante nei confronti del temibile acido arachidonico, svolgendo di fatto un'azione anti infiammatoria, sia nei soggetti allergici, sia nei confronti dell'apparato vascolare

Nella medicina tradizionale africana, viene utilizzata nel trattamento preventivo delle crisi asmatiche, e nel trattamento curativo delle affezioni epatiche.



i link sopra sono collegati a prodotti in vendita su Macrolibri bioshop

Visita il BIO-SHOP di Macrolibri




lunedì 26 ottobre 2015

I CEREALI SENZA GLUTINE


Quali sono i cereali senza glutine? Alcuni cereali contengono il glutine, proteina dei cereali che ha effetto allergizzante per molti. Per evitare problemi di celiachia o intolleranze si possono consumare altri cereali che non lo contengono, come miglio, quinoa , grano, saraceno, amaranto

Che cos’è il glutine e quali sono i cereali “gluten free”

Alcuni cereali contengono il glutine, un complesso proteico ricco di acido glutammico, la cui caratteristica è la collosità. Nel corso dei secoli l’ uomo ha abusato nel consumo di tali cereali, e specialmente nel modo occidentale, rendendo di fatto sempre più persone letteralmente allergiche al glutine o intolleranti. ( per capire la differenza tra allergia e intolleranza rimando a questo articolo).

La celiachia, che è una vera e propria malattia non è da sottovalutare. Anche le intolleranza, più subdlole ma comunque pericolose nel lungo termine, con sintomi tipici, gonfiore, dolori addominali, cefalea.

Per non avere disturbi, è sufficiente consumare cereali che non contengono glutine. Fortunatamente ce ne sono parecchi, vediamoli.

Miglio Integrale

Ottima alternativa al frumento: non contiene glutine. Contiene più proteine del frumento ed è un ‘ottima fonte di vitamine del gruppo B, fosforo e magnesio (di cui siamo spesso in carenza). Come tutti i cerelai integrali è anche un ‘ottima fonte di fibre alimentari.

Una controindicazione del miglio è per chi soffre di ipotiroidismo a causa di una sostanza che interferisce con l’ ormone tiroideo. ( per uso quotidiano)

Quinoa

La Quinoa è il meno allergizzante tra i cereali senza glutine Ricchissima di magnesio e manganese e proteine. Non mancano le vitamine B2 e E, ferro, rame, fosforo e zinco. Il contenuto di proteine è straordinariamente alto con amminoacidi di qualità. (ideale per vegetariani e vegani)

Grano Saraceno

Il grano saraceno, privo di glutine, contiene il 15/20 % di proteine ed e ricco di rutina, un bioflavonoidi che rinforzano i vasi sanguigni.

Amaranto

Viene utilizzato il seme, assimilabile al 90 % previa cottura (un valore altissimo!) Il suo contenuto di proteine è molto alto, contiene lisina e metionina, amminoacidi essenziali rari nei cereali. In combinazione con altri cereali, fornisce un apporto proteico completo.

Riso Integrale

Il contenuto di fibre e vitamine è presente solo nel riso integrale, ricco di vitamine del complesso B, giova al sistema nervoso e consumato regolarmente con il suo contenuto di fibre apporta benefici alla funzionalità del colon. ve ne sono molte varietà, ognuna più indicata alla stagione:

Riso corto –> autunno e inverno
Riso lungo –> estate
Riso basmati –> per chi è in sovrappeso o soffre di sovraproduzione di muco


http://www.naturopataonline.org/alimentazione/intolleranze-alimentari/264-quali-sono-i-cereali-senza-glutine-elenco-cerali-senza-glutine.html

IL CIOCCOLATO




Il cioccolato di qualità è un toccasana per la salute!

siamo stati abituati sin da piccoli a sentire che la cioccolata fa male, che cadono i denti, che fa ingrassare, etc...

Ovviamente una parte di vero c'è, ma la cioccolata "vera", quella senza zucchero, additivi o emulsionanti chimici... invece è un toccasana per la salute.

Puoi trovare tutta la cioccolata di migliore qualità cliccando qui!

E se vuoi comprendere i benefici di questo straordinario prodotto, ecco un piccolo elenco per te.

1) Il cioccolato con molto cacao è estremamente nutriente. Contiene fibre e minerali importantissimi come ferro, rame, magnesio, etc...

2) Il cioccolato nero e il cacao contengono una vasta varietà di antiossidanti, più del 99% degli altri cibi.

3) Migliora il metabolismo degli zuccheri! Il Cioccolato fondente (70% almeno di cacao) inibisce l'innalzamento eccessivo del glucosio nel sangue e aiuta a prevenire il diabete e l'obesità.

4) Migliora l'umore: studi hanno dimostrato che il cioccolato fondente contiene serotonina e aumenta la produzione di endorfine. È un antidepressivo naturale.

5) Migliora l'attività celebrale. Il professore all'Università di Nottingham Ian MacDonald ha riscontrato, in una ricerca, una maggiore attività cerebrale in persone che avevano appena consumato bevande al cacao.

Oltre a questi ci sono tanti altri benefici del cioccolato e del cacao, ma per oggi ti lasciamo ai nostri prodotti.


Rosa Tumolo - Il Giardino dei Libri

domenica 25 ottobre 2015

LE PIASTRINE DI KOLZOV

“Sergej Kolzov, matematico e membro dell’accademia russa delle scienze, ha lavorato per molti anni nel settore della astronautica, dove, tra le tante cose, ha diretto la costruzione di due navicelle spaziali.
Kolzov come altri scienziati russi, è molto interessato a mantenere in salute la terra e l’uomo.

Essendo uno scienziato, gli è noto da tempo che il campo magnetico della terra si modifica e questo ha conseguenze negative per la salute di tutta l’umanita. Kolzov sta lavorando da diverso tempo ad un sistema che permetta di armonizzare e correggere gli effetti negativi di questo cambiamento. Circa 15 anni fa ha realizzato dei Correttori Funzionali, noti anche come le piastrine di Kolzov.

Questi dispositivi vengono venduti in Russia dal 1990 e rientrano tra i prodotti di medicina alternativa che riscuotono maggior successo. Si tratta di un prodotto che ha ottenuto un riconoscimento scientifico, e precisamente da parte di due scienziati russi, il dottor V.F. Sharkov e il professor E.M. Barigov. L’impiego di questi correttori funzionali è quindi stato spiegato durante un convegno nel 2010 presso l’Hotel Cosmos di Mosca al quale hanno partecipato più di mille scienziati e medici provenienti da tutto il mondo. L’evento ha avuto un’enorme risonanza e il risultato è stata la constatazione che , ovunque si mettano queste piastrine, sono in grado di armonizzare la biosfera nel raggio di 20 metri portandola ad un livello di ordine superiore.



Questo vale non solo per la salute, ma per tutto ciò che è dotato di energia, motivo per cui le piastrine dovrebbero poter essere utili anche nel risparmio energetico.
Ricorrendo ad un antico sapere druidico e alle ricerche fondamentali dell’austriaco Viktor Schauberger, nelle piastrine di Kolzov vengono immagazzinate informazioni energetiche positive che armonizzano non solo l’organismo umano, ma anche il campo energetico e le vibrazioni cosmiche che ci circondano.
La salute infatti equivale a trovarsi sempre nell’ordine ottimale mentre la malattia è sempre il risultato di un’ordine inferiore, che, grazie alle piastrine di Kolzov, non viene più favorito.
Il Life-Testinstitut di Emmendingen in Germania voleva saperne di più e nel 2011 ha sottoposto queste piastrine ad una serie di test selezionando delle persone da esporre a forti radiazioni negative, per esempio durante una telefonata con il cellulare e delle persone con gravi problemi di salute.
Il risultato sono stati assolutamente sbalorditivi: in tutti i casi le piastrine sono state in grado di correggere le disarmonie riportando il sistema energetico a livelli ottimali.
Nei soggetti anziani sono stati rilevati valori energetici pari a quelli di persone giovani in perfetta salute! Le fotografie scattate prima e dopo l’esame al microscopio in campo oscuro hanno fornito prove impressionanti dell’efficacia di queste piastrine.Peter Rietdorf spiega: “ho conosciuto Sergej Kolzov nel luglio del 2011 e ho avuto modo di testare energeticamente le prime otto piastrine oltre a innumerevoli prototipi.
Come già detto le piastrine sono un prodigio in piena regola ed entrano veramente in interazione con tutto l’ambiente. E’ come se assumessero la guida della comunicazioni per determinati temi, riportando struttura e ordine in pochi secondi.



Come funzionano queste piastrine? Lavorano principalmente su tre aspetti:

1 °. La correzione dello stato funzionale,

vale a dire - Correzione di squilibrio delle funzioni negli organi principali del corpo (cuore, polmoni, stomaco, intestino, reni, ecc). Questa funzione viene eseguita automaticamente, se necessario e senza la partecipazione e controllo dell'utente.

2 °. Strutturazione dell’acqua vale a dire - creazione di un liquido biologicamente attivo unico

3 °. Proteggere il corpo dagli effetti delle radiazioni elettromagnetiche. E 'attualmente il più potente fattore ambientale distruttivo per la salute umana. Questa protezione non è efficace solo per la prevenzione di malattie gravi, ma in molti casi è la miglior "contributo" nel trattamento di una serie di cosiddette malattie "incurabili". Questa funzione viene eseguita automaticamente, se necessario e senza la partecipazione e controllo dell'utente.

Il risultato dell'utilizzo integrato delle piastre Koltzov è di sincronizzare i bioritmi alterati dell’'organismo, ripristininare il normale funzionamento dei sistemi di controllo del corpo: il sistema nervoso, immunitario e endocrino e, di conseguenza, la normalizzazione dei numerosi importanti indicatori di salute come la pressione, la glicemia, il ph del sangue.


Proprietà comuni a tutti i dispositivi indipendentemente dalla serie di appartenza.: tutti proteggono da influenze esterne di germi patogeni, da irradiazione elettromagnetica ed inoltre tutti permettono di sincronizzare i bioritmi umani con i ritmi della terra e con i i ritmi dell’universo, tutti sincronizzano l'azione di tutti i sistemi interni dell'organismo umano. Tutti permettono di strutturare l’acqua.

Dispositivi BLU

Lo scopo principale di questa serie è quello di lavorare con il corpo umano per ripristinare e sostenere il livello fisico. Le piatrine blu sono un sostegno della fisiologia. Lavorano principalmente con le energie delle piante curative.

Dispositivi VERDI

La serie Verde lavora principalmente con gli stati d'animo dell'uomo, l’antica conoscenza vedica antica sottolineava lo stretto collegamento tra le reazioni emotive, lo stato mentale e le condizioni fisiche. La maggior parte delle problematiche fisiche provengono dall'abitudine di reagire a situazioni di vita in chiave negativa. Le piante non sono in grado di far fronte a tale lavoro. Per la polarizzazione di queste piastrine sono stati utilizzati luoghi di potere e di dolmen. I dispositivi verdi sono molto più potenti dei dispositivi blu e sono in grado di sintonizzare la mente e i chakra con le energie della madre terra.

Dispositivi LILLA

La serie Lilla lavora principalmente per la connessione con l’Universo. E’ possibile questo collegamento anche a persone non preparate utilizzando l’energia della Gratitudine. Possono essere utilizzati anche mettendo l’accento a qualche problema specifico. Ogni sessione con questi dispositivi può essere passiva senza alcun lavoro da parte del ricevente oppure può essere attiva utilizzando affermazioni di gratitudine e visualizzazioni.

Questa è la serie più potente e quindi è consigliabile utilizzare questi dispositivi lilla dopo una pulizia preliminare e armonizzazione con il protocollo dei dispositivi della serie BLU, iniziando comunque con i programmi di pulizia aura e armonizzazione.

Dispositivi ORO

Sono anche chiamati “Ecologia della Consapevolezza”. Lavorano con dei canali di energia MAYA molto potenti e intelligenti. Possono cercare i problemi e risolverli, bisogna solo aprire questi canali. Quando questi dispositivi vengono appoggiati su parti del corpo aprono tutti i canali; vanno benissimo anche per strutturare l’acqua.

Come per i dispositivi LILLA è necessario ripulire il corpo e soprattutto i pensieri prima di utilizzarli senza dimenticare che l’universo è come un boomerang e restituisce tutto amplificato.

Informazione tratte da sito

http://www.blogtecnologiedibenessere.com

N. B.
In Italia non si trovano in commercio le piastrine di Kolzov bisogna rivolgersi a siti tedeschi oppure
a siti russi, le uniche informazioni disponibili in Italiano sono il testo qui sopra  e sul libro i Guaritori Russi


Guaritori Russi
Vivere senza Malattie
Voto medio su 13 recensioni: Buono
€ 12.9

IL RILASSAMENTO SUPER POTENTE IN SOLI 12 MINUTI



Se siamo stanchi, ma non abbiamo nemmeno tempo per coricarci sul divano e dormire un'oretta, proviamo questo: funziona!
…………...
Si tratta di un programma psico-attivo di livello 1 (il più basso). Tuttavia:
- non si può ascoltarlo se stata guidando;
- non si può ascoltarlo se soffrite d’epilessia;
- non è raccomandabile ai bambini/adolescenti (fino ai 18 anni)
- non si può ascoltarlo dopo aver bevuto degli alcolici.
Ascoltatelo ESCLUSIVAMENTE CON LE CUFFIE! ALTRIMENTI NON FUNZIONA. E’ meglio usare le cuffie che coprono interamente le orecchie, ma in loro assenza sono ammissibili le cuffie da cellulari. Se ascoltate con il computer assicuratevi di non aver attivato le funzioni che potenziano le frequenze basse. Non usate equalizer.
Ascoltate da sdraiati o da semi-seduti. Non è necessario assumere la posa di loto. Concentratevi sul respiro. Durante i primi 8 min preparerete ad entrare in uno stato di rilassamento. Dopo 8 min inizierà il programma stesso. E’ talmente potente che vi basteranno pochi minuti. Non è più necessario ascoltare file che durano ore, arrivano le nuove tecnologie e sono lieto di poter presentarli a voi molto prima che comincino a parlarne.
https://www.youtube.com/watch?v=siwyE2DD-zY

Advanced Mind Institute Italia

venerdì 23 ottobre 2015

NEUROMATRIX prossima uscita

ANNUNCIO: PROSSIMA USCITA, "NEUROMATRIX"

Cari amici, si tratta di un'importante abbonamento che è già aperto per il russi e ora, tra pochi giorni, sarà accessibile anche per gli utenti italiani.
NEUROMATRIX è un programma di evoluzione della coscienza, un programma di meditazioni della durata di NOVE mesi. In pratica, si tratta di nove mesi per la gestazione di una nuova vita (sempre la nostra, ma molto più consapevole).
Non è un corso per i distratti, non è un corso per i "turisti spirituali" della domenica. E' un corso per coloro che stanno già crescendo ma vogliono conoscere anche strumenti nuovo ed efficaci.
Vi assicuriamo che molte cose cambieranno in meglio, a partire dalla sincronizzazione permanente dei vostri emisferi e dalla soluzione di molti problemi fisici: il cervello è il nostro miglior medico.
Ecco un brano dalla descrizione di questo straordinario programma:

"Il programma “Neuromatrix” rappresenta un ciclo di meditazioni create apposta per aiutarvi a raggiungere il massimo equilibrio mentale ed emozionale, a scoprire le vostre potenzialità, a entrare negli stati meditativi profondi. Questo programma correggerà moltissime disfunzioni psicologiche, emotive, fisiologiche.
Il programma include 9 livelli. Ogni livello ha tre programmi-matrici.
Riceverete in totale 27 matrici uniche nel suo genere, con le quali potrete continuare a perfezionare il vostro stato anche dopo aver concluso il corso. “Neuromatrix” è capace di togliere, strato dopo strato, delle disfunzioni le cui registrazioni si conservano nel subconscio, e di ripristinare lo stato naturale dell’organismo. Ogni nuovo livello, che gradualmente diventerà sempre più complesso e sfaccettato, vi farà scendere sempre più nelle profondità del subconscio.

Il corso durerà 9 mesi, e in questo periodo voi imparerete a meditare come coloro che hanno non meno di 20 anni di esperienza.

Quando imparerete a entrare in un profondo stato meditativo, potrete attivare quelle funzioni dormienti del vostro cervello, della cui esistenza non avevate minimamente sospettato.

Ciascuna matrice è unica nel suo genere. In ognuna di esse è incorporato un meccanismo per attivare e sintonizzare un certo strato del vostro subconscio, perciò dovrete lavorare con tutte le 27 matrici; questo permetterà alla vostra coscienza di evolversi e di acquisire nuovi orizzonti. La vostra coscienza cambierà gradualmente nel corso di questo periodo, e tra non molto inizierete a vedere il mondo in modo diverso. Ciò che vi preoccupava ancora un paio di mesi fa, potrebbe diventare una sciocchezza alla quale non ci penserete più. Le ansie inutili spariranno, voi diventerete più calmi e avrete un maggiore controllo sulle emozioni e sulla mente in generale.

Che cosa cambierà esattamente in questi nove mesi? Che cosa cambierà nella vostra coscienza?

Il cervello di una persona media, nella società moderna, è estremamente sbilanciato. I suoi emisferi nella maggioranza dei casi non sono sincronizzati, i processi che vi si svolgono sono caotici, e la persona è sottoposta continuamente allo stress, vivendo in uno stato d’ansia. Spesso tale persona non reagisce agli eventi in maniera adeguata, vive nelle paure e nelle angosce, e non realizza tutte le potenzialità cognitive del cervello.
Gli scienziati che avevano studiato i cervelli delle persone comuni e quelli delle personalità eminenti, se ne sono accorti da tempo che gli emisferi delle persone geniali sono sincronizzati e funzionano con lo stesso identico ritmo; questa è una garanzia per un efficace uso delle potenzialità del cervello. Più i processi che si svolgono negli emisferi cerebrali sono sincronizzati, più è alto il potenziale cognitivo.

Immaginate come sarete se riuscirete a togliere, come una vecchia buccia, tutto il caos e il disordine che regna nel vostro cervello, se inizierete a pensare e ad agire in una maniera nuova, diversa!

Mentre lavorerete con il programma “Neuromatrix”, cambierà anche la vostra fisiologia. Il cervello produrrà più ormoni e vi farà sentire meglio. Potrete sperimentare la gioia e la felicità ai livelli mai sperimentati prima.

Si tratta dell’evoluzione della coscienza. Proprio così!
Tra nove mesi diventerete una nuova persona.

Di che si tratta? Di una pillola miracolosa, di un messaggio alieno o di un’ eredità delle antiche civiltà ?

Assolutamente no. Alla base del programma “Neuromatrix” ci sono degli studi scientifici confermati clinicamente. Non c’è nulla di mistico, e tutto è chiaro, logico, spiegabile. In questi nove mesi le connessioni neurali del vostro cervello saranno rifatte e ottimizzate, il cervello inizierà a funzionare in maniera ottimale, e alla fine il vostro cervello potrà sfruttare molto meglio la sua integrità. Il tutto sarà accompagnato dai cambiamenti fisiologici, perché il cervello è il miglior medico. Una volta sintonizzato, potrà lui stesso liberarvi da una moltitudine di disturbi, la causa dei quali si nasconde nel vostro subconscio.

Cambieranno anche i vostri rapporti con le persone. Coloro che sembravano lontani potrebbero diventare cari amici, e coloro che vi davano fastidio, smetteranno di irritarvi. Avrete un notevole vantaggio sulle persone dalla coscienza sbilanciata. L’ordine vince sempre sul disordine!

Tutto ciò può sembrare fantascienza e un individuo scettico potrebbe fare una domanda: se tutto è così bello, perché queste tecnologie non sono all’ordine del giorno, perché sono soltanto i singoli a praticare le meditazioni, mentre il resto dell’umanità vive come sempre e non ci pensa minimamente a sviluppare la sua coscienza?
La risposta è estremamente semplice.
La maggioranza delle persone vive non tanto con la mente quanto basandosi sull’istinto e sulle emozioni. Per cambiare qualcosa occorre fare uno sforzo, e la maggioranza delle persone ha problemi proprio con questo.

Il programma “Neuromatrix” è soltanto uno strumento, uno scalpello. Per sintonizzare il vostro cervello occorreranno degli sforzi, e nulla avverrà da sé. Non è una pillola magica, le sedute richiederanno forze e tempo. Il risultato dipenderà dalla quantità di lavoro che farete su di voi. Il risultato ci sarà, e verrà presto. Già dopo il primo giorno sentirete la vostra coscienza evolversi. Questo programma è stato creato per ottenere i risultati nei tempi molto rapidi. "
Advanced Mind Institute Italia

DIGIUNO TERAPIA

Il digiuno è una tavola operatoria senza bisturi


Un digiuno, ossia un riposo fisiologico di 3 giorni, lo considero un fai-da-te, e va benissimo per tutti.
Il digiuno viene definito spesso come tavola operatoria della natura, senza bisturi e senza l’uso di alcun prodotto chimico-farmaceutico, e dunque priva di controindicazioni di sorta.
Far sparire in pochi giorni lipomi, miomi e tumori al seno, mediante autolisi o auto-scioglimento, senza orribili mutilazioni e senza l’uso di farmaci, è cosa normalissima per l’igienismo, anche se medici e medicalizzati rimangono spesso perplessi, sbalorditi ed increduli.

Per chi riesce a vivere senza intossicarsi, non serve assolutamente il digiuno

Chiaro che, se un soggetto si alimenta giornalmente al meglio (vale a dire con cibo prevalentemente crudo, con abbondanza di frutta), se respira come si deve, se fa del moto, se riposa bene, se prende il sole, e cerca di vivere in armonia con se stesso e gli altri, non ha bisogno di digiunare.
Gli basta il normale e naturale digiuno notturno e la colazione a base di frutta acquosa (che prolunga il ritmo circadiano mattiniero tra le 4 e le 12, di tipo eliminativo) per regolare perfettamente il suo organismo.

Estensione temporale del digiuno

Per una persona non carica di troppi veleni, e di pre-esistenti patologie curate con farmaci, il digiuno autogestito può estendersi senza troppi problemi a una settimana ed anche oltre, se vuole magari mandar fuori innocentemente qualche chilo di ciccia in più.
Difficile dire con certezza quanto a lungo si può estendere un digiuno senza assistenza, dato che ogni caso è diverso. 
A volte, per evitare crisi eliminative troppo forti ed intense (soprattutto nelle persone molto intossicate), si suddivide il digiuno in due o tre sedute a distanza di uno o due mesi.

L’assistenza si limita necessariamente all’aspetto psicologico

L’assistenza al digiuno si limita in ogni caso a parole di spiegazione e di incoraggiamento durante il momento delicato delle crisi espulsive, e a niente altro che quello. 
Trattasi dunque di supporto psicologico più che pratico. Quando il digiunante ha a disposizione una decina di bottiglie di acqua distillata (o comunque leggera in termini di minerali) vicino al comodino, quando sta rilassato sotto le coperte, quando mantiene un bel ritmo respiratorio, quando la stanza è arieggiata, priva di odori e di rumori, di radio e televisione, tutto procede liscio.

L’interruzione corretta del digiuno

Il digiuno si interrompe allorquando arrivano i segnali giusti, ovvero quanto la patina bianca della lingua scompare, quando le urine ridiventano chiare, quando l’alito e il sapore in bocca ridiventano gradevoli, e quando ritorna in modo prepotente l’appetito.
Il digiuno non si interrompe certamente buttandosi su un piatto di spaghetti, ma con qualche giorno di alimentazione fruttariana (meglio solo frutta acquosa) o a base di centrifugati o frullati di carote, bietole, mele, ecc., per completare il lavoro ripulitivo, per poi riprendere alla fine la dieta normale umana, che è quella vegana tendenzialmente crudista, priva di effetti collaterali ed intossicanti (salvo che uno non voglia rimettersi nuovamente nei guai).

La crisi eliminativa che non è nuova patologia ma segnale di guarigione in corso

Ogni fenomeno fastidioso, ogni dolorino, ogni debolezza, ogni senso di vertigine, ogni eritema e ogni rigonfiamento epidermico, ogni scarico di muco, ogni liberazione di pus, ogni eventuale tensione nervosa ed ogni temporaneo picco depressivo, vanno inquadrati nella famosa crisi eliminativa.
Trattasi di una crisi costruttiva, gestita con sapienza dal sistema immunitario, che con l’aiuto dissolvente dell’acqua leggera e demineralizzata, smaltisce le acque stanche e le cellule grasse, disgrega i depositi interni di minerali inorganici, di acidi, di urokinasi, di ammoniaca, di caffeine, theine, nicotine e cadaverine, nonché demolisce per autolisi le crescite patologiche ed irregolari tipo calcoli, tumori, cisti, lipomi e compagnia bella.

Il digiuno smonta, annienta e ridicolizza tutte le fandonie mediche sui virus e sui batteri 

Il digiuno però non si limita a quanto sopra, ma fa molto di più. 
Smonta e smentisce categoricamente tutte le bugie pasteuriane e neo-pasteuriane, tutte le teorie mediche sui batteri e sui virus, sulle intolleranze e le allergie.
Annienta e ridicolizza tutte le ideologie monatte ed untrici, tutti i martellamenti ministeriali sui virus e sui ceppi virali provenienti dai vari punti cardinali del globo, evidenziando come un corpo diagnosticato carico di batteri e di virus, senza alcun antibiotico ed alcun antivirale, senza alcuna vaccinazione, si libera velocemente da batteri e virus accumulati e riacquista al 100% la sua salute.

L’imbarazzo dei virologhi e dei monatti

Infatti, se avessero ragione i virologhi e gli immunologhi, una persona carica di batteri e di virus, lasciata senza cure biochimiche all’azione di tali voraci predatori, verrebbe divorata velocemente dai medesimi, sviluppatisi nel frattempo esponenzialmente, e morirebbe sotto mille sofferenze.
Succede invece esattamente l’opposto. Come mai?
I virologhi si defilano e scappano via imbarazzati. Non sanno cosa rispondere.

La riduzione e la normalizzazione dei microrganismi durante il digiuno

Il motivo è ben presto spiegato. I batteri non trovano più porcherie da mangiare all’interno di un corpo ripulito dal digiuno e si riducono al quantitativo normale, logico e simbiotico previsto dalla natura.
I virus, ovvero i detriti derivanti dalla fisiologica moria cellulare (normale ricambio metabolico giornaliero che vede miliardi di cellule morire e trovare le proprie sostitute), vengono parzialmente riciclati (vedi recupero del ferro in zona intestinale), e poi espulsi.
Anche le allergie vengono a loro volta attenuate ed esorcizzate in modo naturale.
Il digiuno denuda spietatamente il monarca sanitario

Nessuna meraviglia dunque che l’Ordine Medico combatta l’igienismo e combatta il digiunismo a spada tratta, dicendone di cotte e di crude, spaventando a morte i malati e inducendoli a evitare tale pratica.
Il digiuno mette in evidenza più di ogni altra cosa al mondo gli svarioni, gli spropositi, le ipocrisie, le corruzioni e le piccolezze mentali della medicina. 
Il digiuno denuda e smutanda spietatamente il monarca sanitario, e ci presenta il Re Nudo sotto i riflettori, mettendo in berlina tutto quanto c’è sotto.
Come non bastasse sbeffeggia la vorace e venale sanità mondiale facendo guarire perfettamente la gente col semplice costo di poche bottiglie di acqua.

Ci sono molti scritti meritevoli di essere riletti su questo argomento

Ho dovuto scrivere decine di articoli su questo argomento, tipo Scienza e fantascienza del virus, oppure L’AIDS non malattia ma programma di governo, Il caso Sandlers e i conigli polio-resistenti, La farsa del contagio batterico-virale, e tanti altri, per scalfire le intoccabili cattedre dei baroni e per demolire le presunzioni e le arroganze dei ministri e dei sottosegretari, dei governi e dei presidenti, dei piazzisti e dei portaborse, dei giornali e delle televisioni.

Il digiuno è una prova semplice e pratica, e non si presta ai giochi di parole

Ma coi ragionamenti teorici è facile inceppare nelle trappole dei sofismi e nelle reti degli Azzeccagarbugli. Qui parliamo di un esperimento pratico e facilmente ripetibile, verificabile e controllabile da una qualsiasi giuria pubblica.
In realtà bastano 3-5 giorni di digiuno per smantellare ogni montatura sanitaria, ogni costruzione fasulla e truffaldina basata sul binomio batterio-virus.

Il digiuno offre la prova del nove che batteri e virus non sono causa di nessuna malattia al mondo

Il digiuno è la prova del nove che batteri e virus non c’entrano in alcun modo con le malattie, che non provocano le malattie ma sono semmai causati e moltiplicati da esse e dalle tossicità accumulate precedentemente.
Sfido pubblicamente qualunque autorità pubblica, qualunque rettore, qualunque specialista virologo, qualunque scienziato, qualunque microbiologo anche Nobel, qualunque industria farmaceutica, a smontare questa semplice, chiara ed inequivocabile prova.

Valdo Vaccaro – Direzione Tecnica AVA-Roma e ABIN-Bergamo



Praticare il digiuno vuol dire qualcosa di più che disintossicare il corpo e perdere chili superflui; è un mezzo per imprimere un cambiamento in positivo alla vostra vita e raggiungere l’armonia tra corpo e anima. Risulta utile per restare giovani e in buona salute, per ritrovare la linea e conservarla: il digiuno è il più semplice, il più efficace e il più economico dei rimedi naturali. Ed è assolutamente alla portata di tutti. Il corpo possiede i mezzi per rigenerarsi, la vita cellulare è dinamica, si rinnova costantemente e il digiuno stimola questo rinnovamento. Effettuato a riposo e lontano dallo stress, il digiuno permette all’organismo di digerire ed eliminare le proprie tossine, le proprie cellule e i propri tessuti danneggiati. In questo modo il corpo può disintossicarsi e allo stesso tempo ringiovanire non solo a livello superficiale.


Di tanto in tanto dobbiamo buttare via la nostra “zavorra” per fare spazio al nuovo, e solo allora ridiventa possibile crescere in maniera sana. Un modo efficace per riuscirci è digiunare. Ma digiunare vuol dire molto di più che smettere di introdurre alimenti nel corpo: è un’esperienza olistica che conduce alla purificazione di corpo e anima.

Il dottor Dahlke ha indagato a fondo il digiuno, attraverso l’esperienza personale e trent’anni di attività come medico specialista di tale terapia. La visione d’insieme che ne ha ricavato, presentata in questo libro, comprende tutti gli aspetti del digiuno, offre indicazioni pratiche e trasmette, in forma accessibile a tutti, conoscenze attinte dalla medicina ufficiale e da quelle alternative, dalla psicologia, dalla filosofia, dalla dottrina degli archetipi e dalla spiritualità.

Chi vuole intraprendere un digiuno terapeutico, troverà in questo libro una guida affidabile, imparerà come prepararsi al digiuno e come concluderlo, passando per il giorno di sola frutta e le crisi intermedie, fino a raggiungere un cambiamento duraturo delle abitudini alimentari. Conoscerà la storia del digiuno nelle diverse religioni, riceverà suggerimenti per la preparazione delle tisane o della frutta, pediluvi e sciacqui della bocca, ma anche la meditazione e la riflessione.

I processi che avvengono nel corpo, i possibili disturbi e i rischi, vengono descritti con cura e consapevolezza, in modo da liberare il praticante da ogni ansia e aiutarlo a resistere fino a che gli effetti veramente positivi non si saranno stabilizzati.


Il Grande Libro del Digiuno Voto medio su 6 recensioni: Buono
€ 17.5

giovedì 15 ottobre 2015

lunedì 12 ottobre 2015

SOLFEGGIO DELL'ASCENSIONE




E' un “diapason” per l’accordatura dei chakra: si chiama il SOLFEGGIO DELLE FREQUENZE DELL’ASCENSIONE (per analogia con l’ottava di 7 note).
La musica delle frequenze dell’ascensione è stata riscoperta dal dott. Joseph Puleo https://www.youtube.com/watch?v=cbDn1qvU81c che studiò gli antichi manoscritti del monaci gregoriani e scopri che i loro canti furono frequenze di guarigione grazie ad uno speciale arrangiamento dei sei toni del solfeggio.
Il solfeggio inizia dalla nota di base (che corrisponde a Muladhara) e sale in su fino ad Ajna.
I moderni autori hanno aggiunto ai sei toni gregoriani anche quelli che corrispondono al chakra Sahasrara ed oltre.
Le prime tre frequenze sono collegate al subconscio (174-285-396 Hz). L’effetto: liberazione dalle frequenze della paura, della colpa, l’iniziazione quantica.
Le frequenze successive agiscono sui restanti chakra.
474 Hz: Dissoluzione delle pietrificazioni emozionali/convenzioni/abitudini, l’apertura della mente e la capacità di cambiare;
528 Hz: Trasformazione e Miracolo (alcuni ricercatori utilizzano questa frequenza per guarire al livello del DNA;
741 Hz: Il risveglio dell’Intuizione;
852 Hz: Il ritorno dell’Ordine Spirituale;
963 Hz: il Sahasrara.
(Qui sotto riporto il link di LENNI ROSSOLOVSKI per scaricare tutti i tonI, si apre un file compresso .rar che bisogna aprire – i programmi gratuiti si trovano facilmente in internet).
http://www.amazon.com/gp/drive/share
Lenni Rossolovski scriveva, nel 2011: “...ascolto sempre più spesso le frequenze standard del solfeggio e noto un risultato positivo per la mia salute. Siamo stanchi delle pasticche, e la cura con il suono è stata da lungo dimenticata... in passato i malati venivano curati con i canti, con inni e psalmi, e spesso questo era l’unica cura che i ricevevano. Ora questo è dimenticato, malgrado il computer ci offra un arsenale enorme degli strumenti acustici.
Il nostro organismo potrebbe essere accordato con l’aiuto dei toni standard del solfeggio. Posso dire in tutta sicurezza: questo funziona.
Così, sono riuscito a liberarmi dai dolori alla colonna vertebrale. E pure da qualche altro acciacco.
Questi toni accordano l’organismo esattamente come in accordatore con un diapason accorda un pianoforte. Ce ne sono molti materiali in internet, fate una ricerca e troverete un mucchio di risultati.
Ma attenzione: scoltateli con le cuffie.
Quando iniziate ad ascoltarli noterete subito quale frequenza vi attira di più: vuol dire che il vostro organismo in questo momento ne ha bisogno. Le prime volte potrete anche avvertire un disagio, avrete persino voglia di spegnere tutto. Dopo le prime sedute i vostri sintomi potrebbero pure aggravarsi! Ma non preoccupatevi, rallegratevi: questo è un bene e significa che l’organismo ha risposto alla frequenza, e sono cominciati i cambiamenti. Tra qualche giorno vi sentirete meglio.
I toni del solfeggio accompagnano molto bene le meditazioni, specialmente la frequenza 528 Hz (trasformazione). ...”
Si può ascoltare sia come sfondo sia in cuffie. vanno bene come sfondo nella stanza del malato.

https://it.advanced-mind-institute.org/store/meditazioni-generiche/biorisonanza-frequenze-dell_ascensione/?affiliate=TRKCASWQK8H

ANTIPATOGENO

…e sono già arrivati i soliti mali di stagione. Pensate di curarvi con il solito l'antibiotico?
Lo sapete che esiste un "martello neuroacustico" capace di distruggere i batteri e virus che si annidano nel vostro organismo e i fanno stare male?….


Questo programma è stato creato in base alle ultimissime ricerche che riguardano l'azione delle frequenze, svolte nella clinica del dr. Anthony Holand. Il Dr. Anthony Holand per molti anni aveva condotto delle ricerche cercando di trovare una frequenza che possa uccidere le cellule cancerose.

Avete sentito dei casi quando i cantanti d'opera spaccavano i bicchieri di vetro con la sola forza della loro voce? Alla base di questo fenomeno fisico c'è la risonanza: la frequenza della voce coincide con la frequenza del vetro, e il vetro si rompe.

E se proviamo a fare lo stesso con i germi patogeni? Anche i germi patogeni hanno delle frequenze di risonanza a cui reagiscono. Per anni il dr. Holand provò migliaia di frequenze, ma tutto era invano finché non fece coincidere due suoni, per caso: la frequenza portante e la sua undicesima armonica. Ogni frequenza possiede delle armoniche, pari e dispari. L'undicesima armonica è dispari e si ottiene moltiplicando la frequenza portante per 11 (per es. se la frequenza portante è 200 Hz, la sua undicesima armonica sarà 2200 Hz).

Le prove dell'azione comune delle due frequenze si mostrarono stupefacenti: questa copia era capace di uccidere non solo i germi “normali” come la candida, ma persino le cellule tumorali.

Questo sembra fantascienza, ma esistono già delle ricerche documentate: la combinazione della frequenza portante e della sua 11° armonica deprime gli organismi patogeni.
Abbiamo deciso di creare un programma basato sulle ricerche del dr. Holand, adoperando la frequenza portante 48 Hz + la sua undicesima armonica, 528 Hz. La loro sovrapposizione agisce in maniera letale sulle cellule patogene.


Recensioni:
Ivan Brugnolo

Mi sento di dire che é un programma stupefacente, ne ho constatato l'efficacia co una bronchite che era da antibiotico. Ho voluto ritardarne l'assunzione di qualche ora per vedere se riuscivo a evitarla, dopo circa un ora dall'ascolto della meditazione ho sentito un miglioramento nella respirazione e nello stato generale. Dopo due giorni meditandoci due volte al giorno i sintomi sono spariti quasi completamente e mi sento di nuovo in forma. Che dire...strabigliante.
Grazie Lenny.

sabato 10 ottobre 2015

IL CERVELLO DEGRADA ANCHE PER VIA DELLE ABITUDINI


Questo articolo è scritto da un autore russo, Danil Dekhanov. Io l'ho un po' ampliato.. Troppo importante|
……………………………..


Avete notato che più siete vecchi e con meno voglia iniziate un lavoro che non è abituale oppure richiede una maggiore concentrazione?
Ecco perché succede: le letture abituali, l’uso soltanto della lingua madre, i contatti continui con gli amici che vi capiscono bene, la visione delle solite serie TV... tutto questo, così amato, porta al degrado del cervello. Il cervello è pigro e cerca di diminuire il consumo dell’energia creando i programmi – cliché.

Si chiamano engrammi cinestesico-innervatori, memorie di comandi motori e delle relative sensazioni propriocettive, attivate in blocco nel compiere un gesto abituale. Gli ECI permettono al soggetto, in particolari circostanze, di eseguire un movimento automaticamente, senza che vi sia il bisogno di idearlo, controllarlo o adattarlo durante il suo svolgimento.
Sono come i sentierini che i neuroni creano nel cervello ripetendo la stessa azione.
A volte i sentieri diventano strade o, addirittura, autostrade.
Il rovescio di questa capacità del cervello è l’abbassamento della sua plasticità.
Più usiamo gli engrammi e meno funzionano i gangli basali del cervello. La loro principale funzione è quella di produrre l’acetlcolina.
L'acetilcolina è un neurotrasmettitore, una sostanza prodotta dal nostro organismo per trasferire gli impulsi nervosi in molteplici punti del sistema nervoso centrale e periferico.
Pensate alla strada che state facendo tutti i giorni per andare a lavorare: le vostre azioni diventano talmente automatiche che potere nello stesso tempo leggere la posta sul cellulare, ascoltare la musica ed altro.
Perché cambiare? E’ così comodo.
Ma perché la vita è una fonte di continui cambiamenti ai quali dobbiamo adattarci, e in questa corsa vince chi riesce più in fretta cambiare il colore, da buon camaleonte, chi riesce ad acchiappare per primo la preda, con una mossa fulminea.
La plasticità del cervello va sostenuta e allenata.
Immaginate il vostro cervello come se fosse cemento: dopo un po’ diventa solido..
Avete visto i vecchi (sono la maggioranza) incapaci di apprendere le novità (come azionare un elettrodomestico, senz apaelare del computer o del telefonino), che ragionano per cliché ripetendo le stesso cose?
Quei sentieri nelle loro teste sono diventati i tunnel nelle rocce, ed è praticamente impossibile scavare in passaggio in una caverna vicina.
Il nostro compito è quello di mescolare continuamente questa “miscela”, impedendole di solidificarsi. Quando ci rilassiamo e iniziamo a usare gli engrammi, una parte del nostro cervello si solidifica e noi non ce ne accorgiamo
Olga Samarina




Neuroplastica è una nuova rivoluzionaria tecnologia che permette di ampliare notevolmente la banda dei ritmi cerebrali. I ritmi cerebrali di una persona che ha fatto un corso di neuroplastica superano diverse volte quelle di una persona media. Gli effetti positivi del programma, quali: il miglioramento delle capacità cognitive, nuove connessioni neuronali, la caduta degli stereotipi, i pensieri originali – si vedranno già dopo alcune settimane.
Bisogna dire che ogni persona potrà avvertire degli effetti diversi, propri, i risultati sono molto individuali. Come non esistono sulla Terra due persone uguali, non ci saranno due risultati identici: ci sarà colui si libererà dalle cattive abitudini, colui che vincerà nella lotta contro un male cronico, e colui che raggiungerà delle vette nell'arte e nello sport.
Advanced mind institute

venerdì 9 ottobre 2015

EMETTITORE DI FREQUENZA







Questa grafico dovrebbe essere utilizzato per emettere una certa forza o la frequenza, che può essere: una parola, una pietra, un numero, un colore, erba medicinale,  orientato sull'asse nord-sud. 

Poni il testimone nell'apposito spazio al centro del decagono, nella versione individuale puoi mettere sul testimone un foglietto con scritto la zona o l'organo oppure il chakra specifico . posiziona la forza o il rimedio al centro della spirale.

Antar Raja

vedi link 

Forma e potere dello schema a 12 punte























1.4.8 Shape Power of a 12-Pointed Tesseract
A tesseract is a regular planar figure made up of points equally spaced
around a circle with lines connecting every point to every other point.
The intersecting lines of the 12-pointed tesseract (12-tesseract ) form
many triangles and four-sided, irregular polygons. These geometric
figures have an interacting concentrating affect on aether which creates
a three-dimensional, multi-frequency pattern radiating out from the 12-
tesseract which then acts as an agent to clear out bad/dark negative
energies wherever the figure is located. The 12-tesseract is illustrated in
figure 1.4.8-1. The frequency of the aether determines the color that we
see.
The clairvoyant sees the energy from the 12-tesseract as a beautiful
rainbow of many colors radiating from it for 20 to 50 feet. More
importantly, this figure illustrates that it is possible to actually modify the
frequency relationships of aether with relatively simple shapes. Up to
this point, we have only discussed the concentration and focusing of the
aether. The 12-tesseract actually creates a whole spectrum of colors
from a colorless aether. This has tremendous implications because it
shows that we can use shape to change the vibrational patterns of
aether around the shape.

1.4.8 Forma e potere  dello schema a 12 punte
Un Tesseract è una figura piana regolare fatta di punti equidistanti
intorno ad un cerchio con linee che collegano ogni punto di ogni altro punto.
Le linee si intersecano nella forma a12 punte tesseract (12-Tesseract)
si formano cosi' molti triangoli e quadrilateri, poligoni irregolari. Questi figure geometricche
interagiscono concentrandosi creando  sull''etere
un' effetto tridimensionale, una multi-frequenza che irradia fuori dal 12-
Tesseract che poi agisce come un agente purificatore per cancellare le energie negative.

 la figura si trova. Il 12-tesseract è illustrato in
figura 1.4.8-1. La frequenza dell'etere determina il colore che
vedete.
Il chiaroveggente vede l'energia dal 12 Tesseract come una bella
arcobaleno di molti colori che si irradiano da esso per 20 a 50 piedi.

La cosa piu' importante è che questa figura dimostra la possibilita di cambiare i rapporti di frequenza dell'etere con figure relativamente semplici

Fino a questo punto, abbiamo discusso solo la concentrazione e la focalizzazione del
dell'etere. Il 12-Tesseract crea effettivamente un intero spettro di colori
da un dell'etere incolore. Ciò ha implicazioni enormi perchè
dimostra che possiamo usare la forma per cambiare i modelli vibrazionali
dell'etere intorno alla forma


Shape Power - Il Potere della Forma
Un trattato su come la Forma converte l'Etere Universale in Forza Elettromagnetica e Gravitazionale, e le Relative Scoperte nella Fisica Gravitazionale
Voto medio su 4 recensioni: Buono
€ 16

mercoledì 7 ottobre 2015

Le vibrazioni potentissime di didjeridoo dei Aborigeni Australiani



Gli armonici sono un fenomeno fisico acustico non evidente, che però è componente molto importante nella musica meditativa e curativa dello yoga e di altre tecniche proposte dalla cimatica e dalla musicoterapia di ogni cultura.

Gli Aborigeni australiani utilizzano uno strumento che emette un suono grave per i loro riti di guarigione: il didjeridoo.
Le note emesse dal didjeridoo sono simili all’accordo a una voce dei monaci tibetani , sono note molto basse con chiari ed evidenti armonici. Un’altra cosa che accomuna queste due scuole culturali di musica armonica , è la respirazione circolare, una tecnica avanzata che permette di continuare a respirare mentre si canta o si suona il didjeridoo. In questo modo si può ottenere un suono molto prolungato, tramite il quale si arriva ad alterare lo stato di coscienza della persona che lo pratica.


Gli Aborigeni credono che il didjeridoo gli sia stato donato da un popolo di creature soprannaturali che hanno preso parte alla creazione del loro popolo, durante il “Tempo del Sogno”. Lo scopo di questo strumento era di funzionare da richiamo per permettere ai due popoli di comunicare. Il legno con il quale è costruito il didjeridoo è una radice cava scavata dalle termiti, che viene trovato da uno sciamano alterando il proprio stato di coscienza, ed entrando nel “Tempo del Sogno”, in questo modo riesce a localizzare l’albero giusto nella foresta.
Le somiglianze dei riti sciamanici degli Aborigeni che utilizzano il didjeridoo, con le pratiche di meditazione e guarigione dei monaci tibetani che implicano il canto armonico sono notevoli. L’energia degli armonici è utilizzata da entrambi per entrare in stati d’animo non comuni, ma anche per accelerare la guarigione di parti malate, indirizzandovi sopra il suono del didjeridoo da parte dello sciamano.
Provate ad ascoltare il suono del didjeridoo in questo video.


Advanced Mind Institute Italia

lunedì 5 ottobre 2015

LO SCHEMA UNIVERSALE DELL'ORIGINE DELLE MALATTIE SECONDO SERGHEJ LAZAREV


"...LA DIPENDENZA.
La dipendenza fa nascere la paura.
Quando inizia la dipendenza dal futuro arriva la paura di perderlo.
La paura del futuro origina i cattivi pensieri sulle altre persone, dopo di che tutto ciò si trasforma nei brutti pensieri su se stessi.
Il pessimismo e la sfiducia diventano un programma di auto annientamento.
Il programma di auto annientamento uccide i desideri.
Arriva la sensazione di inutilità della vita.
I desideri svaniscono.
La paura è il rifiuto della amore, e i nostri desideri sono nati dall'amore. Quando togliete la paura del futuro, scoprite subito i vostri desideri, e siccome alla loro base c'è la voglia di continuare a vivere, aumenta l'appetito e l'istinto sessuale.
E poi?
E poi si deve imparare a superare la dipendenza da questi desideri. Sono nati dall'amore e devono ritornare all'amore.
In questo aiutano la preghiera, l'astinenza, la quaresima. La crescita dei desideri diventa pericolosa solo questo essa supera la crescita dell'amore nell'Anima."
Olga Samarina
la radionica scentifica russa

LA RIMOZIONE DELLE FRUSTRAZIONI

"La paura di NON ESSERE AMATI blocca il flusso dell'amore. Attira i guai, attira le malattie. La catena dello stress inizia dalla paura "non mi amano", che si trasforma in un sentimento di colpa. Il sentimento di colpa si trasforma in altre paure, e altre paure si trasformano in rabbia. Parleremo male dello stress finché non capiremo cosa ci insegna".

Viilma Luule


Per iniziare a combattere i mali dell'anima: LA RIMOZIONE DELLE FRUSTRAZIONI !


"Frustratio (lat.)": la mancata soddisfazione di un desiderio, la delusione per ciò che non si è avverato. La frustrazione è uno stato psichico che sorge in una situazione reale oppure in presenza dell'impossibilità di soddisfare un bisogno; in altre parole, questo stato sorge quando i desideri non corrispondono alle possibilità che abbiamo.
Non si tratta solo degli ostacoli, ma anche di una forte motivazione di una persona per il raggiungimento di certi obiettivi. Questa situazione può essere vista come traumatizzante, perché è percepita come una minaccia alla soddisfazione di un certo bisogno o desiderio. La frustrazione genera una serie di processi emotivi: la delusione, l'ansia, persino la disperazione.
Una frustrazione arriva in assenza di un risultato atteso o desiderato, ma in questo stato le persone

continuano ancora a lottare per realizzare ciò che attendono, anche senza sapere esattamente che cosa si deve fare per riuscirci.

Le frustrazioni conducono all'aggressività, e l'aggressività genera l'ansia. L'ansia fa nascere delle reazioni difensive. Il sistema nervoso di una persona frustrata, se queste situazioni si ripetono spesso, subisce dei seri danni, e le conseguenze possono influenzare sia la sfera emotiva sia la sfera psichica di una persona per il resto della sua vita. Una frustrazione è collegata spesso all'aggressione: un atto dell'aggressione è spesso causato dalle frustrazioni accumulatesi per anni.


Noi tutti nella vita abbiamo conosciuto uno stato di frustrazione per colpa dell'impossibilità di ottenere ciò che si voleva: un'attenzione da parte del partner, una promozione, un successo nell'arte e così via; l'elenco potrebbe essere lungo. A volte rimoviamo una frustrazione distruggendo degli oggetti: un esempio classico sono i piatti che si tirano addosso i coniugi litiganti perché non riescono ad avere un rapporto come si vorrebbe.


E' molto importante togliere delle frustrazioni accumulatesi nella coscienza per sostenere la nostra salute emozionale; e in questo può aiutare il programma: tutte le vostre frustrazioni e le loro conseguenze saranno rimosse dalla vostra coscienza tramite i ritmi isocronici molto calibrati su uno sfondo musicale rilassante.

E' possibile rimuovere una frustrazione?

Si, è possibile. Una frustrazione lascia una netta impronta nella coscienza, gli scienziati possono persino misurare il grado della frustrazione tramite un EEG, tanto è forte la sua azione sul nostro cervello. La chiave per la sua rimozione sta nel bilanciamento dell'attività degli emisferi; si usano determinate frequenze per l'emisfero destro e altre frequenze per l'emisfero sinistro. Per questo è così importante lavorare con il programma indossando le cuffie e controllando i loro poli.

L'azione delle frequenze permette di eliminare la tensione, di apportare la calma, di far tornare ad una vita normale, di cambiare i punti di vista su certe situazioni. Potreste verificare l'efficacia del programma da soli – già dopo alcuni minuti proverete un sollievo e cambierete il vostro modo di vedere alcuni problemi.
Le particolarità del programma:
La prima e la più importante particolarità è questa: si può lavorare con il programma SOLO con le cuffie; non funzionerà se ascoltatelo come sfondo.
Bisogna controllare molto bene che la cuffia DESTRA vada indossata sull'orecchio DESTRO, e la cuffia SINISTRA sull'orecchio sinistro. Se le scambiate, il programma perderà la sua efficacia. Controllate che la polarità delle cuffie sia giusta, è indispensabile.
La terza particolarità del programma: potere lavorare con il programma soltanto nella prima metà della giornata e non più tardi delle ore 17, altrimenti potreste incontrare problemi nell'addormentarvi. Meditate mettendo l'audio sui toni MEDI, evitate i suoni troppo alti, possono ridurre il beneficio che apporta il programma.
La quarta particolarità del programma: la sua efficacia aumenterà ad ogni nuovo ascolto, prima di raggiungere il suo picco; perciò è meglio non lavorare con il programma troppo spesso, bisogna farlo non più di una volta al giorno facendo passare un giorno tra gli ascolti (si medita a giorni alterni).

Un ascolto caotico e come sfondo, facendo altra attività, non è ammissibile, e potrà cancellare i benefici del programma.
Come meditare:

Il programma vi aiuterà se meditate con esso, se non lo ascolterete come sfondo. Un semplice ascolto non permetterà di raggiungere i risultati, meditate e non ascoltatelo passivamente! Assumete una posizione comoda, chiudete gli occhi, fermate il dialogo interiore e già dopo alcuni minuti entrerete in un piacevole stato di rilassamento. Una persona media ci impiega circa 8 minuti. Prima di meditare è meglio bere un bicchiere d'acqua.
Con questo programma occorre lavorare SOLO con le cuffie stereo.
Una dettagliata descrizione della tecnica di meditazione è qui: Come meditare in maniera corretta

Non si consiglia l'ascolto di questo programma ai malati di epilessia, ai portatori di pacemaker, alle donne in stato di gravidanza e ai ragazzi minori di 16 anni.

Link LA RIMOZIONE DELLE FRUSTRAZIONI

Anvanced Mind Italia

© Lenny Rossolovski 2014. All rights reserved, Tutti i diritti riservati
Solo per uso personale.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...