... Non Solo Cromopuntura

venerdì 17 maggio 2019

LA MEDICINA PER IL CUORE INFRANTO

QUANDO IL CUORE E' INFRANTO

LA MEDICINA PER IL CUORE INFRANTO

Questa semplice meditazione può aiutare il "cuore infranto".


Aiuterà a calmarsi e a lenire le ferite psicologiche. Può anche aiutare a sbloccare l'energia del cuore.
E' possibile ascoltarla sia con le cuffie sia senza le cuffie. Immaginate un fiore di loro aprirsi nel vostro cuore, mentre il cuore stesso si riempie di un bel colore verde.
Dimenticate, per questo momento, i brutti pensieri... sentite il vostro cuore vibrare all'unisono con il ritmo della meditazione.-

https://www.youtube.com/watch?v=N8qlo27rTO0&t=2s

Questa è una meditazione speciale in cui vengono selezionate la frequenza e la tonalità del chakra del cuore. Se hai dolori o esperienze esperienze psicologiche negative, ti aiuterà a calmarti, a guarire il dolore causato. Inoltre, ti aiuterà a liberare l'energia del tuo cuore, ti aiuterà a sentire e risvegliare la sensazione di amore in te. Puoi ascoltare questa meditazione con o senza cuffie stereo. Siediti. Chiudi gli occhi Concentrati sul tuo cuore. Immagina un fiore di loto che si apre nel tuo cuore e il tuo cuore si riempie di una piacevole luce verde. La meditazione dura 12 minuti, momento in cui la tua attenzione dovrebbe essere focalizzata sul chakra del cuore. Cerca di non pensare a nulla, ma se non riesci a non pensare, allora pensa all'amore, alla gioia, che il tuo cuore vibra all'unisono con questo ritmo, che tutti i blocchi negativi vengono rimossi da esso e si apre al mondo, passano i dolori delle avversità. Questa meditazione è anche utile durante i periodi di forti esperienze cardiache, lo stress causato dai sentimenti, ti fornirà un supporto potente, allevia lo stress dall'area del cuore, rilassa e allo stesso tempo dona energia. Sito dell'Istituto di miglioramento della coscienza

mercoledì 1 maggio 2019

Frequenza di eiaculazione consigliata

L'eiaculazione troppo frequente è una perdita di energia e causa di stanchezza e di una diminuzione di efficienza del sistema immunitario, nella tradizione Tantrica vi è una formula matematica molto semplice per il calcolo della frequenza di eiaculazione per recuperare l'energia perduta dell'individuo


ETA' X 0,2 = FREQUENZA DI EIACULAZIONE (IN GIORNI)

In altre parole la frequenza di eiaculazione che permette di rimanere in pari nel bilancio energetico
è in base all'eta' ed è uguale a un quinto

esempio: per un individuo di anni 20 x 0,2 = 4 giorni (frequenza di eiaculazione)
esempio: per un individuo di anni 50 x 0,2 = 10 giorni (frequenza di eiaculazione)



IvanoV Antar Raja

venerdì 19 aprile 2019

I principi di alimentazione sana

1. Il principio della dieta dissociata: non mescolare prodotti incompatibili come per esempio proteine con carboidrati. Non mettere tutto insieme, come nei pasti da mensa, ma mangiare nello stesso pasto un unico tipo di prodotto o almeno dei
cibi dello stesso tipo. La frutta va mangiata solo nella prima metà del giorno, e sarebbe meglio mangiare solo questa nella prima parte della giornata perché in questo periodo ha luogo la depurazione dell’organismo. I dessert, se proprio non riesce a rinunciarci, andrebbero mangiati prima dell’assunzione del piatto principale. Anche le bevande andrebbero bevute prima del pasto, e non durante e nemmeno dopo.

2. Trovare la possibilità di sostituire gli alimenti dannosi con altri meno dannosi. Per esempio sarebbe meglio sostituire lo zucchero con il miele, le torte e i pasticcini con frutta dolce secca o cioccolato al 72% di cacao, i prodotti affumicati con quelli cotti, la padella con la pentola a pressione, l’olio grasso
con quello leggero, l’olio d’oliva e di girasole con l’olio di lino e di cedro, le pappe di cereali con legumi e cereali germogliati, i prodotti contenenti farina bianca, ogni tipo di conserva e fiocchi di cereali pronti per l’uso andrebbero proprio esclusi e sostituiti con altri cibi naturali. Faccia ben attenzione al fatto
che nella mia proposta non ci sono limitazioni ma sostituzioni di prodotti con altri, più completi e non dannosi.

3. Mangiare possibilmente alla stessa ora, senza snack nelle pause tra i pasti, per aiutare l’organismo a svolgere le sue funzioni depurative.

4. Bere non meno di 1,5-2 l di acqua pura al giorno, possibilmente viva. Rinunci alle bevande in generale, a eccezione dei succhi di frutta fresca.

5. E infine l’ultimo consiglio: il passaggio progressivo a un’alimentazione a base di cibo vivo.

È tutto. E non serve alcuna dieta.

Vadim Zeland

Solo Star 4 - Estrattore Orizzontale
Il miglior estrattore di succhi orizzontale a coclea singola disponibile al mondo!

Essiccatore Biosec Silver B5s + Omaggio
Essiccatore Domestico con struttura in acciaio inox - 5 cestelli in resina alimentare.
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Transurfing Vivo - Oltre i Confini della Matrix
Risvegliati dall'incubo - Transurfing Apocrifo in versione riveduta ed ampliata
Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

L’unica malattia incurabile della nostra epoca è l’ignoranza.

L’unica malattia incurabile della nostra epoca è l’ignoranza.
Bisogna seguire un trattamento anti-parassitario, ripulire tutto il sistema escretore e al tempo stesso rinunciare ai prodotti dannosi,  incominciare a seguire un’alimentazione che separa i cibi ( dieta dissociata ) per poi passare gradualmente a una dieta naturale a base di cibi  crudi. La malattia sparirà da sola.

Tutto quello che so e cerco di condividere è una semplice verità: come evitare le malattie. Ci sono tanti tipi di malattie e i modi per curarle formano un’enorme
scienza. Com’è tutto difficile, non è vero? I pendoli hanno convogliato la gente lontano dalle fonti, cioè dalla Conoscenza della causa prima di tutte le malattie. Si tratta di una verità molto semplice, di una verità pura, oserei dire. Se si risale alla fonte e si segue questa semplice verità la necessità di una scienza macchinosa sulla cura delle malattie viene meno da sola. La verità è questa:
per essere in salute basta bere acqua viva, respirare aria viva e mangiare alimenti vivi.


Innanzitutto, quindi, bisogna compensare la svolta della realtà, liberarsi dalla ragnatela, se ci si è finiti dentro, e solo dopo preoccuparsi di un ulteriore sviluppo. L’acqua viva, l’aria viva e il cibo vivo rappresentano proprio la compensazione che si rende necessaria non solo per rischiarare e liberare la coscienza, ma anche per aumentare il potenziale energetico in modo semplice
e naturale. Ovviamente, se lei vuole raggiungere qualcosa di più, occorrerà integrare a questo anche le pratiche energetiche.

È un circolo vizioso: per risvegliare le forze è necessaria la forza. Per questo le propongo un percorso semplice e naturale per assicurare sia il rilascio di energia, quasi completamente impegnata nel mantenimento delle funzioni vitali, sia il rilascio simultaneo dei parassiti della coscienza (le paranoie): il percorso è quello del passaggio ai cibi naturali. Lei non si rende nemmeno conto di quanto sia semplice ed efficace, perché non l’ha ancora provato. Attraverso il velo che l’avvolge le sembra che io stia parlando di cose astratte e irrilevanti. In realtà le sto mostrando una via d’uscita, mentre lei non ha nemmeno le forze sufficienti per riscuotersi dall’intorpidimento, risvegliarsi e vedere che si tratta davvero di una via d’uscita. Per questo lei, leggendo queste righe, continua comunque a chiedermi: «Beh, dov’è la via d’uscita? Me la mostri!».

Cerchi almeno di comprendere questo con la ragione, se proprio non riesce a rendersene consapevole. Prendiamo ad esempio un bevitore: il bevitore si sente sempre fisicamente distrutto. La sua coscienza è in balia dei parassiti che lo obbligano a bere e per questo è distrutto anche moralmente. Gli è difficile vivere in questo modo, ma anche non bere gli è impossibile, è costretto a farlo ancora e ancora per sollevare almeno un po’ il suo tono vitale, perché senza l’alcool la vita, così gli sembra, è semplicemente intollerabile. In effetti a lui sembra che si tratti di un circolo vizioso ma questo è solo un’apparenza. Con il consumo di alimenti morti il quadro è assolutamente lo stesso.

Ripeto, cerchi di capirlo almeno con la ragione, interrompa il circolo vizioso e vedrà che l’energia le arriverà. Dallo strato del suo mondo le nubi se ne andranno, anche se non subito, e allora lei si potrà godere “i colori puliti della vita”, come desidera fare. Godersi semplicemente la vita, come lei scrive, è davvero possibile. A questo fine serve solo avere energia libera e libero arbitrio. Provi quindi a entrare dalla porta dove ho scritto “uscita”.
Io infatti di lì ci sono già passato e so di cosa sto parlando.

VZ
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it


Transurfing Vivo - Oltre i Confini della Matrix
Risvegliati dall'incubo - Transurfing Apocrifo in versione riveduta ed ampliata
Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere
Essiccatore Biosec Silver B5s + Omaggio
Essiccatore Domestico con struttura in acciaio inox - 5 cestelli in resina alimentare.
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

La sincronizzazione dell'intero cervello




La sincronizzazione dell'intero cervello può comportare prestazioni cognitive potenziate, ambidity, presenza della mente, maggiore consapevolezza, migliore concentrazione, memoria migliorata, umore equilibrato e un senso di benessere più profondo oltre a una riduzione dell'ansia, della rabbia e della depressione. Gli emisferi cerebrali sono divisi in un emisfero destro e un emisfero sinistro. Questi emisferi comunicano tra loro attraverso una fitta fascia di 200-250 milioni di fibre nervose chiamate corpo calloso. Ogni emisfero del cervello è dominante per altri comportamenti. La maggior parte delle persone usa un emisfero più dell'altro, creando uno squilibrio. Durante la meditazione, il corpo calloso diventa profondamente stimolato. Vengono costruite nuove basi di percorsi neuronali che consentono a entrambi gli emisferi di comunicare in sincronia e in misura maggiore. Il lato destro del cervello controlla i muscoli sul lato sinistro del corpo e il lato sinistro del cervello controlla i muscoli sul lato destro del corpo. Inoltre, in generale, le informazioni sensoriali dal lato sinistro del corpo attraversano il lato destro del cervello e le informazioni dal lato destro del corpo attraversano il lato sinistro del cervello. Il cervello è costituito da tre parti principali: il cervello, il cervelletto e il tronco cerebrale. Il cervello: compone la maggior parte del cervello, in termini semplificati è coinvolto nel pensiero, nel problem solving, nella memoria, nel sentimento e nel movimento. Il cervelletto: situato nella parte posteriore del cervello, sotto il cervello. In termini semplificati, controlla il coordinamento e l'equilibrio. Il tronco cerebrale: si trova sotto il cervello e di fronte al cervelletto. In termini semplificati, collega il cervello al midollo spinale e controlla funzioni automatiche come la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la respirazione e la digestione. Il cervello è separato in quattro lobi: i lobi frontali, temporali, occipitali e parietali. Il lobo frontale: coinvolto in problem solving, discernimento, memoria, linguaggio, personalità, empatia, concentrazione, funzione motoria, comportamento sociale e carnale. Il lobo temporale: coinvolto nell'intuizione creativa, nell'acquisizione della memoria e nelle abilità, nell'organizzazione di input sensoriali come la percezione uditiva, visiva, la comprensione del linguaggio, l'organizzazione verbale, la memoria a lungo termine e la personalità. Il lobo occipitale: il centro del nostro sistema di percezione visiva. È coinvolto nell'elaborazione visuospaziale, allucinazioni, illusioni, discriminazione di movimento e colore. Il lobo parietale: una regione coinvolge la sensazione e la percezione. L'altra regione comporta l'integrazione di input sensoriali. È coinvolto nella scrittura, nella matematica, nella lingua, nella percezione visiva, nella navigazione spaziale, nella memoria, nella personalità. L'emisfero destro è considerato il sacro lato femminile o caotico del cervello ed è generalmente responsabile di: creatività, intuizione, visualizzazione, abilità musicali, abilità spaziali, pensiero non lineare, riconoscimento facciale ed è dominante nel controllo dell'elaborazione ed espressione emotiva . L'emisfero sinistro è considerato il maschile sacro o il lato ordinato del cervello ed è generalmente responsabile di: organizzazione, logica, analitica, scientifica, calcoliera, linguistica e matematica, oltre a strategie di pensiero pratiche, lineari e orientate al tempo. Per coloro che sono interessati: Frequenze utilizzate: Frequenze primarie: 144 Hz, 72 Hz Frequenze secondarie: 360 Hz, 9,6 Hz, 7,83 Hz, 6 Hz, 3 Hz, 1,5 Hz e le loro rispettive armoniche e sottotoni. Ci sono molte altre frequenze benefiche che sono appena udibili o che non possono essere ascoltate, e sarebbe troppo lungo un elenco per nominarle tutte, in particolare quando le più efficaci sono già state elencate sopra.

lunedì 8 aprile 2019

Raja Energizer



da ascoltare con le cuffie preferibilmente la mattina, durata 10 m x2
totale 20 minuti

musica di Antar Raja in onde bETA brainwave


Frequenze Beta (12 > 40 Hz)



Le onde beta sono quelle più frequenti e attive nel nostro cervello. E' la frequenza tipica della coscienza sveglia e dei processi di pensiero della mente razionale (acquisizione di informazioni e analisi di esse). Questa frequenza è associata con stati di concentrazione, attenzione e problem solving, e può essere d'aiuto a persone con deficit di attenzione, depressione o problemi emozionali. Tuttavia l'eccessiva permanenza del cervello in questo range di frequenze (come ancora accade per la maggior parte delle persone) può stimolare pensieri ossessivi, ansia e stress.


Attività comuni come guidare, fare un esame, una presentazione, ecc. Sono tutti momenti di massima attivazione. Tuttavia, un eccesso, una iperattivazione neurale, può causare uno stato di ansia o stress nocivo.

Un basso livello di onde Beta, a sua volta, ci porterebbe ad uno stato troppo rilassato, disteso, addirittura depressivo…

Un livello ottimale di queste onde ci aiuta a essere più ricettivi, concentrati e anche a migliorare la nostra capacità di risolvere i problemi.

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it


sabato 6 aprile 2019

IL GUARITORE

Di fatto, un guaritore non è veramente un guaritore, perché non c'è niente che lui faccia.La guarigione accade attraverso di lui, lui deve solo annullarsi.Essere un guaritore significa proprio non essere.Meno ci sei tu, meglio la guarigione può accadere.Più ci sei tu, più il passaggio è bloccato.È Dio, o il Tutto, o comunque tu preferisci chiamarlo, il guaritore.È la Totalità a guarire.Una persona malata è semplicemente qualcuno che ha creato dei blocchi tra sé e il Tutto, c'è una sconnessione. La funzione del guaritore è di riconnettere, di ricreare quel collegamento. Ma quando dico che la funzione del guaritore è di riconnettere, non intendo che il guaritore debba fare qualche cosa.Il guaritore è solo una funzione, chi fa è Dio, è il Tutto......Entra in quel contesto con profonda umiltà: abbi un profondo rispetto per il paziente.Mentre lo curi, metti a disposizione tutto il tuo sapere e diventa semplicemente  un tramite per l’Energia di guarigione del Divino. Allora guarire diventa quasi un'esperienza di preghiera, un'esperienza di Dio, dell'Amore, del Tutto.

Osho
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...