... Non Solo Cromopuntura

giovedì 17 gennaio 2019

SEDUZIONE IPNOTICA

Ci sono persone in grado di catturare l'attenzione di chiunque stia intorno a loro: sono carismatiche, affascinanti, divertenti, magnetiche... in una parola: SEDUCENTI.

E questo audiocorso, tenuto dalla più grande esperta di seduzione ipnotica a livello mondiale, può insegnarti come diventarlo. Impara a connetterti alla parte più profonda della persona, facendole percepire la tua attenzione e la tua attrazione, per risultare irresistibile!

Nell'audiocorso troverai:

Una parte introduttiva, per acquisire o approfondire le tue capacità ipnotiche.Consigli pratici e istruttivi per trasformarti in poco tempo in un vero seduttore.Una serie di parole, frasi, e piccole induzioni capaci di affascinare chi hai di fronteAlcuni script ipnotici pronti per essere messi alla prova nel tuo rapporto di coppia.

Immagina di intraprendere un viaggio che ti porterà fino al centro del tuo essere, in un luogo intimo e profondo dove nasce la passione. Segui questo approfondito percorso per riscoprire il potere della tua sensualità e come usare la tua mente per essere più affascinante che mai!

Immagina come sarebbe se anche tu fossi in grado di suscitare quelle sensazioni di attrazione e curiosità in chi incontri, semplicemente parlando con loro o anche con la tua sola presenza. Cosa potresti fare se conoscessi il modo giusto di parlare, muoverti e comportarti per accendere la passione nella persona che desideri?

Scoprilo con questo straordinario audio corso!

Lascia che Wendi Friesen ti sveli i segreti per rendere

la tua comunicazione davvero intima e affascinante.

Con Seduzione Ipnotica potrai:
Liberare la tua passione dalle credenze che la limitano
Scoprirti seducente e in grado di affascinare le persone in un istante
Vincere le resistenze di chi ti sta davanti e ottenere l'appuntamento dei tuoi sogni
Divertirti a provare tecniche di seduzione sempre nuove con la persona che ami

In ciascuno di noi esiste il potenziale per essere pienamente vivi, sensuali e tentatori. La nostra mente è il più creativo, intrigante e stimolante organo di seduzione di tutto il nostro corpo. Impara dunque a sfruttarne il potere nascosto per ravvivare e amplificare le sensazioni di piacere che desideri nella tua vita!

Questo audiolibro ti offre la possibilità di esplorare la tua sensualità come non avevi mai sognato prima... lascia che le parole di Wendi Friesen ti accompagnino finché non ti scoprirai veramente irresistibile!

Questo audiocorso è composto da:
File audio mp3 di 3 ore e 20 minuti
Booklet in formato pdf di 100 pagine.


Seduzione Ipnotica - 2 CD Audio
Come usare l'ipnosi per conquistare il piacere

L’agopuntura neuroacustica

Sulla colonna sonora di questo programma sono state sovrapposte le frequenze dei principali centri energetici e dei meridiani umani. Tali frequenze aiutano a distribuire e a normalizzare i flussi energetici dell’organismo, ma anche a stimolare determinati centri energetici del corpo. Le frequenze sono nascoste dentro il rumore dell’acqua e non si percepiscono direttamente dall’ascoltatore.

Il programma “L’agopuntura neuroacustica” serve per risanare l’organismo, per regolare i flussi energetici che circolano nel corpo, per meditare. Include 7 parti, della durata di 4 minuti ciascuna, che agiscono sui chakra e sui meridiani collegati a tutti i principali chakra.

L’agopuntura (dal lat. “acus” e “punctura”) è una branca della tradizionale medicina cinese che include l’azione, tramite gli speciali aghi, sui particolari punti del corpo. Le prime menzioni dell’agopuntura risalgono all’anno 100 a.C. Secondo la tradizionale medicina cinese, le malattie sono causate dallo squilibrio della circolazione del Chi, e quindi, agendo su determinati punti, noi possiamo normalizzare i flussi energetici ed eliminare le cause del disturbo. L’energia, tolto il blocco, tornerà a circolare lungo i meridiani, e di conseguenza, migliorerà anche lo stato di salute del malato.

Il programma “L’agopuntura neuroacustica” apre un nuovo capitolo nella tradizionale agopuntura, perché i centri energetici sono stimolati non con gli aghi, bensì con le particolari frequenze. Il programma agisce anche sulla rete dei piccoli meridiani, stimola e migliora gli scambi energetico-informazionali in tutto l’organismo.
Come effettuare una seduta dell’agopuntura neuroacustica?

Potete farlo da soli, nelle ore per voi comode. E’ necessario avere un letto o un divano. Sdraiatevi sulla schiena e chiudete gli occhi. Gli occhi devono essere chiusi durante tutta la seduta, è una condizione obbligatoria. Calmatevi e rilassatevi, mettetevi le cuffie. Durante l’ascolto non muovetevi e non cambiate la posizione del corpo. Immaginate tutto il corpo coperto di aghi, per questo motivo non potreste muovervi. Dalla vostra immobilità dipende l’effettiva efficacia del programma.

Nel corso della seduta potreste avvertire un calore o una pulsazione in diversi punti del corpo; non preoccupatevi, significa solo che il programma ha iniziato ad agire. Continuate a stare immobili, non dovete nemmeno visualizzare alcun movimento! Tutta la vostra attenzione deve essere concentrata sul centro del petto e sulla respirazione. Tutta l’attenzione sulla respirazione e solo sulla respirazione! Meno penserete al programma e più questo sarà efficace. Dopo aver finito, continuate a stare sdraiati ancora per 2 o 3 minuti, dopo aprite gli occhi e alzatevi.
Non mettete mai questo programma in ripetizione!

Potete fare le sedute una, massino due volte al giorno, 5 volte alla settimana, non più spesso. Non abusate di questo programma e non ascoltatelo mai con gli occhi aperti, è una condizione obbligatoria e molto importante!

Prima di intraprendere una seduta, leggete attentamente la descrizione delle particolarità del programma e osservate le raccomandazioni. La non osservanza delle raccomandazioni comporta l’abbassamento dell’efficacia del programma.
Le particolarità del programma
Il programma “L’agopuntura neuroacustica” possiede una serie di particolarità. Osservando le istruzioni esposte in questa descrizione, potrete avere un risultato già dopo il primo ascolto.
E’ molto importante non provare la sete durante l’ascolto. Prima di lavorare con il programma, bevete un bicchiere d’acqua (l’acqua, e non una bibita qualsiasi).
Per ottenere i migliori risultati occorre meditare con questo programma. Durante l’ascolto gli occhi devono essere chiusi e l’ascoltatore deve essere concentrato sulla respirazione. E’ sconsigliato ascoltare il programma come sfondo mentre si fanno altre attività.
Il volume del suono deve essere regolato sui valori confortevoli. Prima di iniziare a lavorare, ascoltatene un frammento e regolate il volume, dopo di che potete iniziare. Prestate l’attenzione a questa nota, il programma non deve mai avere un volume del suono troppo forte. Il volume non deve darvi fastidio.
Non mettete mai questo programma in ripetizione, non ascoltatelo più volte di seguito.
Non lavorate mai con il programma dopo aver bevuto degli alcolici.
Dovete lavorare con il programma SOLO con le cuffie che coprono interamente gli orecchi.
Prima di iniziare la seduta controllate la polarità delle cuffie: la cuffia destra deve andare sull’orecchio destro e quella sinistra sull’orecchio sinistro.
Potete lavorare con questo programma a qualsiasi ora della giornata, ma vi porterà i migliori risultati nelle se lo ascolterete di mattina o di sera (non subito dopo esservi alzati o prima di dormire).
Si consiglia di lavorare 1 o 2 volte al giorno (non abusatene!), per non più di 5 giorni settimanali. Tenete presente del fatto che l’azione del programma di solito si protrae per altri 4-6 ore dopo la fine dell’ascolto. In queste ore è sconsigliato di fare altre meditazioni.
Nelle persone molto sensibili questo programma può provocare una forte reazione o un peggioramento dello stato di salute. Questo è normale e significa che il programma ha avviato il meccanismo di ripristino accompagnato dal peggioramento dei sintomi. In tal caso, ascoltate il programma a giorni alterni, 2-3 volte alla settimana. Gradualmente, gli effetti negativi spariranno e inizierete a sentirmi meglio.
Verificate di avere un programma originale, scaricato da voi personalmente dal sito dell’Advanced Mind Institute. Non siamo responsabili dei programmi avuti tramite terzi. I nostri collaboratori aiutano soltanto le persone in possesso dei programmi regolari.

giovedì 3 gennaio 2019

GIUSEPPE CALLIGARIS

Quando si parla di riflessologia, anche tra professionisti del settore, il pensiero va subito all'Oriente, alla Medicina Cinese, all'Agopuntura, allo Shiatsu;


in pochi sanno però che l'Italia è la patria natale dello scienziato più geniale in questo campo: il Prof. Giuseppe Calligaris (1876-1944).

Le sue scoperte, sviluppate nell'arco di quarant' anni ed esplicitate in oltre 20 volumi e varie pubblicazioni, sono straordinarie per le possibili applicazioni nel campo della salute e persino della evoluzione delle potenzialità umane.

Nato a Forni di Sotto (Udine), figlio di un medico e titolare con suo padre di una clinica di malattie nervose, si appassiona e si specializza nella neurologia classica sotto l’influenza del prof. Mingazzini, che lo spinge a indagare nel campo della sensibilità cutanea.

La sua tesi di laurea in medicina, intitolata "Il pensiero che guarisce", pubblicata nel 1901 a Bologna, dimostra eloquentemente quanto fosse evoluto il suo pensiero.

Divenne docente di Neuropatologia alla Reale Università di Roma a 32 anni e mantenne la cattedra per 30 anni.

Calligaris
Nella foto:
Il Prof. Giuseppe Calligaris con la sua assistente, Sig.ra Nucci Toppani

Un giorno, studiando l’alterazione della sensibilità cutanea in un paziente, scoprì per caso degli strani riflessi che catturarono immediatamente la sua attenzione e, lanciandosi in una appassionata ricerca durata diversi anni, identificò sulla pelle un reticolo composto da 10 linee longitudinali, trasversali e oblique, che si ripetono serialmente, come in un frattale, in tutto il corpo e che definì come "catene lineari del corpo e dello spirito".

Le chiamò "catene" perché sperimentò che una leggera e prolungata stimolazione tattile o faradica (elettrica) di queste linee evocava, in maniera riproducibile, dei riflessi fisiologici tra loro concatenati, su organi interni, parti del sistema nervoso e psiche.

La persona sottoposta ad una "carica" di una particolare linea sulla pelle, cominciava ad avvertire una serie di riflessi e sensazioni interne ad un organo, ad una parte del sistema nervoso, e sentiva insorgere dal profondo una determinata emozione o stato d’animo, determinabile a priori in base alla linea stimolata. Se la stimolazione avveniva prima del riposo notturno, i sogni erano influenzati dall'emozione stimolata: Calligaris aveva scoperto il riflesso cutaneo-onirico.

Ogni linea è facilmente reperibile e stimolabile sulla mediana di ogni dito (mani e piedi) e nel mezzo di ogni spazio interdigitale; inoltre esiste una linea collettrice laterale, che taglia idealmente il corpo nelle metà anteriore e posteriore e che interseca tutte le altre catene lineari.

Continuò a studiare questi misteriosi meccanismi per circa quarant’anni, fino alla sua morte, scoprendo ulteriori sistemi sulla pelle, come le "catene secondarie", le "placche", i "campi cutanei" di varia forma, con riflessi e funzioni diverse.

In particolare rese evidente che attraverso la stimolazione è possibile accedere, oltre che a organi e funzioni, alle memorie specifiche di ogni emozione, verificando così che sulla pelle è riflesso tutto il subconscio.

Egli ha scoperto sulla pelle le porte per accedere al "sistema di gestione e classificazione delle emozioni e del vissuto dell'essere umano".

Calligaris, nell’evoluzione delle sue ricerche, è andato oltre, arrivando a scoprire che la pelle umana è un vero e proprio specchio del mondo interno e di quello esterno, cioè dell’universo, e che tutti i sistemi cutanei da lui scoperti non sono altro che i luoghi di passaggio delle irradiazioni umane che interagiscono con quelle dell’universo.

Le sue scoperte sono state talmente stupefacenti da essere entrate con forza nel campo classificato come "paranormale", scatenando ovviamente acerrime resistenze (spesso preconcette e acritiche, come succede ancora adesso) nel mondo accademico dell’epoca, e da innescare il doloroso isolamento in campo scientifico, durato fino alla sua morte e oltre.

Ancora adesso è quasi completamente ignorato nella storia della neurologia, nonostante il fatto che due testi da lui scritti sul Sistema Nervoso Extrapiramidale, tuttora attuali per molti aspetti, sono stai libri di testo all’università per parecchi anni.

Solo pochi ricercatori hanno continuato i suoi studi con perseveranza: infatti la riproduzione dei risultati dei suoi esperimenti non è così semplice e immediata, ma può richiedere, come da lui anticipato, molte prove e grande pazienza, dato che moltissime sono le variabili in gioco.

Un grazie di cuore a questo grande uomo che ci ha lasciato un patrimonio scientifico inestimabile.

Fonte: https://www.riflessologiafrattale.it.

sabato 15 dicembre 2018

ADVANCED MIND INSTITUTE SCONTI SU TUTTI I PROGRAMMI


































SALDI DI FINE ANNO!!!

DA OGGI E FINO AL 31 DICEMBRE 2018: 

- 25% SU TUTTI I PROGRAMMI (eccetto "Neuromatrix" e "Neuromatrix 2.0)

Fatevi un regalo di Natale!

Advanced Mind Institute

vai al negozio 

venerdì 14 dicembre 2018

QUANDO NON E' IL CORPO A STANCARSI, MA L'ANIMA

...Questo accade nei periodi di prolungati (o forti) stress: mentale, emozionale, fisico. E' l'anima si stanca, ma noi di solito pensiamo alla depressione, perché i sintomi sono simili. Per quanto cerchiamo di migliorare l'umore, di pensare "positivo", ci sentiamo lo stesso esauriti e confinati in una stanza buia.


Questi sono i 10 segni dell'esaurimento dell'anima quasi priva di energia:

1. L'unica nostra aspirazione, nel corso della giornata, è quella di riposare, di coricarsi, almeno per un po'. Al mattino ci è difficile alzarsi. Il sonno diventa superficiale, fragile, perché i sogni sono molto intensi e gli incubi sono molto realistici.

2. C'è un dolore diffuso in tutto il corpo. Potreste avvertire la tensione, i giramenti di testa, i dolori allo stomaco, il peggioramento della vista, un mal di testa: tutto all'improvviso e senza una causa apparente.

3. Quando vi chiedono come state, non sapete come rispondere a questa domanda. Sapete che vi sta succedendo qualcosa di profondo e complicato, ma non sapete né perché ciò accade né come uscire da questo stato.

4. Vi sentite spaccati, disorientati, perché manca la sincronizzazione tra il corpo e l'anima.

5. Si rafforzano tutte le vostre emozioni (sia positive sia negative). Avete dei repentini cambi di umore: ora vi sentite colmi d'amore per il mondo, e ora vi sembra di essere soli e abbandonati.

6. Sono frequenti gli attacchi di panico, l'ansia diventa cronica.

7. Vi sentite soli in mezzo alla gente. Gli altri vi fanno dubitare della loro sincerità, siete pronti a far uscire le unghie per difendervi.

8. Provate l'amarezza, l'invidia, l'ira o un rammarico nei confronti di ciò che accade intorno a voi, pur essendo una persona empatica, premurosa e capace di perdonare.

9. Vi sentite deboli, e qualsiasi attività fisica è capace di spossarvi; vi manca catastroficamente l'energia per fare l'attività fisica, e gli esercizi fisici si trasformano in un lavoro pesante.

10. Il futuro vi spaventa. A volte vi viene la voglia di fare le valigie e di andarvene lontano, per iniziare la vita daccapo. Non vi interessano più le cose che una volta vi procuravano la gioia.

Che fare? Se vi riconoscete in questi sintomi, è arrivata l'ora di pensare ai vostri interessi e di pensare alla vostra anima. Cercate di riposare di più, staccate il telefono, dimenticate il computer e passate il tempo libero facendo ciò che vi fa piacere, che sia un hobby o i rapporti con le persone a voi care. Smettete di criticarvi... Quando imparerete a prestare attenzione ai bisogni della vostra anima, potrete gradualmente eliminare dalla vostra vita ciò che vi fa sentire spossati e svuotati, e di concentrarvi sui pensieri piacevoli e sulle esperienze piene di bellezza e di energie positive.

(aum.news)

Programmi consigliati:



La biorisonanza delle frequenze dell’ascensione https://it.advanced-mind-institute.org/store/meditazioni-generiche/biorisonanza-frequenze-dell_ascensione/?affiliate=TRKCASWQK8H

Il ritmo sensomotorio https://it.advanced-mind-institute.org/store/cure-e-salute/il-ritmo-sensomotorio/?affiliate=TRKCASWQK8H

Neuromatrix 2 https://it.advanced-mind-institute.org/store/abbonamento/nuromatrix-v2/?affiliate=TRKCASWQK8H

















venerdì 30 novembre 2018

Risonanza Schumann

Cos’è la Risonanza di Schumann e come possiamo trarne dei benefici? L’atmosfera terrestre è composta da diversi strati. Uno degli strati dell’atmosfera è la ionosfera, che è responsabile delle aurore, come ad esempio quella boreale. È in questo strato dell’atmosfera che la Risonanza Schumann può essere trovata. La Risonanza Schumann vibra a un impulso di 7.83 Hz e si dice che sia il battito cardiaco della madre terra. E’ stato dimostrato da studi scientifici che se le onde cerebrali di una persona risuonano a 7.83 Hz, tale individuo gode di ottima salute fisica e psicologica. Ricerche di laboratorio hanno anche dimostrato che l’esposizione di cellule viventi alla frequenza propria della Risonanza di Schumann ha avuto l’ effetto di aumentare la protezione immunitaria. Cattive frequenze… Molti esperti ritengono che la vasta gamma di frequenze elettromagnetiche artificiali da cui siamo circondati da tutti i giorni, (tra cui elettrodomestici, wifi e telefoni cellulari) interferiscano sulla frequenza benefica naturale della Terra. Questo può farci sentire più stressati, stanchi e fuori equilibrio. Pertanto, sintonizzandoci alla frequenza 7.83 Hz torniamo ad uno stato di sintonia con la frequenza magnetica del pianeta e sperimentiamo numerosi benefici tra i quali: maggiori capacità di lettura/apprendimento, ringiovanimento ed equilibrio fisico e mentale. Altri vantaggi comprendono l’attivazione ESP, l’effetto anti-jetlag, l’effetto anti-manipolazione mentale ed una migliore tolleranza allo stress. Altro beneficio comune derivante dall’esposizione alla Risonanza di Schumann è quello di sentire profonda unità ed armonia con tutto ciò che ci circonda, fenomeno questo che viene spesso descritto anche negli antichi insegnamenti, questa è semplicemente la conseguenza di sentirci allineati con la frequenza del nostro pianeta. Sono stati condotti degli esperimenti su alcuni volontari, nei quali sono state eliminate le vibrazioni della Risonanza Schumann a 7.83 Hz nel loro ambiente. I soggetti hanno subito accusato mal di testa, stress emotivo, e altri problemi di salute. Dopo un breve periodo di esposizione a 7.83 Hz, i soggetti hanno iniziato subito a sentirsi meglio. Questo esperimento ha mostrato empiricamente quanto sia importante la Risonanza di Schumann per il nostro benessere generale. Ci sono diversi metodi con i quali è possibile sperimentare personalmente i benefici derivanti dall’esposizione alla Risonanza di Schumann. Uno dei migliori metodi è quello di utilizzare la stimolazione uditiva che aiuta le vibrazioni del cervello ad allinearsi con la frequenza 7.83 H
https://elevatethelife.com/tecnologia-bwe/risonanza-schumann/

giovedì 29 novembre 2018

La rimozione dei danni BIO-energetici. Questa meditazione è un valido aiuto in detrminati casi...

Quando una persona pensa intensamente a un’altra, emette un’energia che scorre attraverso un filo telepatico fino alla persona pensata: è come una scia che arriva alla persona, scia luminosa se in senso benefico; corrente tossica se in senso malefico. Si stabilisce così tra i due un vero collegamento che li unisce.
Il legame si accresce e il filo diviene più grande mano a mano che il pensiero aumenta di intensità e diviene continuo. Se sono più persone a pensare e operare, le proporzioni diventano maggiori e di un’efficacia notevole. Su questo principio è fondata l’azione di aiuto che molti danno in silenzio per la guarigione di malattie morali e fisiche, di conforto a sofferenti e di fiducia a sfiduciati.
Sullo stesso principio è fondata l’azione opposta e negativa di coloro che operano proiezioni malefiche volontarie. Quando si ha a che fare con persone dalla mente ignorante e maligna, non c’è da stupirsi che esse proiettino sentimenti di rancore e di odio.
Le proiezioni mentali da mente a mente possono avvenire anche in maniera inconscia. È la carica interiore che agisce senza che la parte cosciente ne abbia il minimo sentore. Chi usa la telepatia per incanalare il proprio odio, la propria vendetta nei riguardi di altri, usa sistemi che hanno una carica enorme, che arriva con intensità ed efficacia.
Le influenze della mente sono tra le più potenti fra quelle che governano la vita. Certamente, non tutti gli stati depressivi, i disturbi di origine nervosa e gli altri mali sono causati dai cattivi pensieri degli altri; troppo spesso la causa sono i cattivi pensieri nostri.
È un fatto ormai accertato che il pensiero dell’uomo ha il potere di agire in bene o in male quando è rivolto a qualche cosa. Il pensiero ha capacità creatrici e distruttive; può operare in ogni senso, soprattutto quando è manovrato coscientemente.
Le persone che ci sono intorno possono indurci in uno stato mentale di bene o di nocumento, di vantaggio o di danno con la loro azione mentale cosciente o inconscia, possono anche influire sul nostro stato di salute o di malattia. In altri tempi, questo era chiamato ‘fascinazione’.
Tra coloro che hanno affinità di sangue o di sentire, il pensiero non ha barriere, si comunica con facilità. Unica barriera al pensiero è la diversità! Ma attenzione! Questa barriera è infranta in senso positivo dall’amore, e purtroppo, in senso negativo dall’odio.
Il legame d’amore, come pure quello d’odio, unisce come una catena che non si può spezzare. Chi ama e chi odia si lega con chi ama e chi odia, reciprocamente; stabilisce un’unione che li fa vicini, anche se fisicamente lontani.
Questa realtà deve far riflettere profondamente per i suoi effetti: mentre il legame psichico e spirituale è superiore a ogni altro legame, perché nell’unità della vita è il più elevato e salutare, il legame dell’odio è il più basso e distruttivo, con enorme danno reciproco per coloro che vi sono avvinghiati.
Soltanto l’indifferenza libera. L’odio crea forti legami che si risolvono sempre a danno, come un nodo scorsoio che uccide. Le emanazioni di pensieri di tanti uomini formano un immenso aggregato che col tempo costituisce una vera forza di pressione, che si accresce e si potenzia fino a produrre effetti di incalcolabile potenza.
L’immenso aggregato di amore e di sentimenti positivi opera come potenza benefica che muove la vita nel senso creativo e costruttivo, e serve a controbilanciare le forze contrarie. Se si comprendesse appieno l’immenso potere dell’amore che salva se stesso e gli altri, l’uomo avrebbe trovato l’ancora più potente nella navigazione tra le tempeste della vita.
Siamo in un’epoca di radiazioni. Non vi sono soltanto quelle benefiche, ma purtroppo anche quelle malefiche di chi pensa e proietta i suoi pensieri dannosi contro altri. Le forme di pensiero di amore e di odio, di cupidigia, di avidità, di desiderio sono ovunque, nei luoghi che frequentiamo, negli ambienti in cui ci rechiamo, per le vie e per le piazze.
Coloro che hanno facoltà psichiche più sviluppate sono particolarmente sensibili ad esse. Questi pensieri, concreti più di quanto si possa immaginare, tentano pure di penetrare nella nostra mente, di influenzare perfino le nostre azioni. Se non sapremo porre una salda barriera a questo assalto di ogni momento, saremo loro preda.
Vi sono, poi, coloro che deliberatamente abusano della potenza del pensiero per dominare gli altri, e allora avviene che le creature deboli sono succubi di queste forze. L’uomo che vuole conquistare armonia e serenità, e salvaguardare anche la salute fisica, deve porre un argine alla marea invadente dei pensieri altrui, controllando e quindi dominando la propria mente.
Deve difendersi da quello che riceve fino a che non si è abituato a selezionarlo, imparando a distinguere qual è la forma astrale di luce e quale la negativa, e soprattutto qual è la forma passiva. I pensieri negativi producono nelle menti immagini distorte, che provocano confusione intellettuale e mancanza di comprensione reciproca.
Per la propria salute psichica e fisica è necessario difendersi da queste emozioni malefiche. La difesa più efficace dalle radiazioni-pensiero nocive è quella fatta con l’arma potentissima dei pensieri d’amore, dinanzi ai quali nulla può resistere, anche se è un’arma difficile da manovrare per chi non è sufficientemente allenato a manovrarla.

(Amadeus Voldben, La potenza creatrice del pensiero, Edizioni Mediterranee)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...