... Non Solo Cromopuntura

domenica 25 dicembre 2016

I CORRISPETTIVI PSICOLOGICI DEL DOLORE


Secondo la dott.ssa Susan Babbel, psicologa e specialista in depressione,i dolori cronici in varie parti del corpo segnalano uno specifico problema psicologico o una paura nascosta. Lei dà anche una serie di semplici consigli su come liberarsene.
TESTA - troppa tensione, preoccupazioni anche per le piccole cose, fretta. Cosa fare: ogni giorno, trovate un po' di tempo per voi, rilassatevi, riposate e non sentitevi in colpa. La vostra "produttività" crescerà.
COLLO - un carico di rancori verso il prossimo, un dispiacere a causa della propria imperfezione. L'impossibilità di perdonare. Cosa fare: cambiate il vostro rapporto con gli altri. Nella maggioranza dei casi le persone non vogliono offendervi, imparate a perdonare e pensate di più alle cose che amate.
SPALLE - un carico emozionale, probabilmente, legato ad una persona, o l'impossibilità di prendere un'importante decisione che continuate ad avere sulle spalle... cosa fare: raccontate dei vs problemi ad un amico, forse riuscite a vederli con gli occhi nuovi.
PARTE SUPERIORE DELLA SCHIENA - mancano le persone vicine. Non ci sentiamo amati o stimati. Cosa fare: comunicate di più con persone diverse, siate aperti, non sopprimete in voi il sentimento di attaccamento.
PARTE INFERIORE DELLA SCHIENA - molte preoccupazioni riguardo i soldi e il benessere materiale. Cosa fare: smettete di pensarci: le cose migliori della vita sono gratis! E fate ciò che vi piace fare.
GOMITI - manca la flessibilità, la capacità di scendere a compromessi; la paura delle novità. Cosa fare: non perdete l'energia combattendo le cose che non potete cambiare.
MANI - le mani fanno male a coloro che hanno un forte bisogno dell'amicizia, di rilassamento. E' ora di uscire dal vs guscio.
FIANCHI - fanno male a coloro che si attaccano alle cose troppo prevedibili, confortevoli, che hanno paura dei cambiamenti. Cosa fare: non fate resistenza allo scorrimento naturale della vita, percepiteli come un'avventura e non rimandate le decisioni importanti.
GINOCCHIA - un forte ego, pensiamo troppo a noi e poco agli altri. Cosa fare: guardatevi intorno e siate più attenti al prossimo; ascoltate un amico, aiutate la madre, sostituite un collega.
GAMBE - il dolore nelle ginocchia è il simbolo di un forte sovraccarico emotivo (tormenti amorosi, gelosia). Cosa fare: imparate ad avere fiducia nel partner, smettete di controllarlo. E forse è arrivato il tempo di rinunciare da un rapporto logoro.
CAVIGLIE - un dolore nelle caviglie significa che ci dedichiamo poco tempo, ci neghiamo dei piaceri. Cosa fare: compratevi ciò che vi piace, dormite a volontà, dimenticate per il momento il lavoro e progettate una vacanza.
PIEDI - è una profonda apatia. Il corpo si rifiuta di andare avanti, come se noi avessimo paura della vita e non ne vediamo il senso. Cosa fare: imparate a vedere le piccole gioie della vita, riempite la vostra vita, evitate i tristi ricordi e sorridete di più.
CONCLUSIONI. Amatevi e perdonatevi. Mostriate più attenzioni al prossimo, non tenete i rancori. Comunicate, sorridete di più e ... stiate bene!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...