... Non Solo Cromopuntura

domenica 8 luglio 2018

RIEQUILIBRIO CEREBRALE
















Per risolvere la situazione, possiamo effettuare una veloce operazione di chirurgia cerebrale. In quanto guaritori potete guardare dall’alto fin dentro la testa del soggetto e immaginare di vedere i due emisferi cerebrali. Poi, immaginate che una parte del cervello entri nell’altra, vi rimanga un po’ e ne fuoriesca. Ripetete il processo nell’altro senso.

In questo modo, ogni parte del cervello ha avuto la possibilità di sperimentare l’altra, quindi si crea la possibilità di comunicazione dove prima c’era un muro di incomprensione. Poiché la non comunicazione tra i due emisferi del cervello era alla base del sintomo, ora esistono le condizioni per eliminarlo.

Puoi usare questa strategia anche prima di una autoipnosi o prima di induzioni o affermazioni o prima di un trattamento di cromopuntura

vedi anche
Sincro - cervello

LA TERAPIA ENERGETICA

Il programma neuroacustico "La terapia energetica" si basa sulla ricerca condotta all'Università della California su un gruppo di persone che praticavano la meditazione con l'uso delle campane tibetane. E' stato provato scientificamente che le frequenze emesse da questo strumento migliorano la salute, abbassano il livello dell'ansia e ottimizzano tutti i parametri vitali. Lo stress, come è noto, provoca disturbi fisiologici e psicologici e causa molte malattie, come l'ipertensione o l'ulcera allo stomaco. Una regolare sintonizzazione dell'organismo tramite il suono delle campane tibetane permette di combattere lo stress e di domare una serie di disturbi. Molti partecipanti alla ricerca dopo un mese della meditazione hanno recuperato la salute e migliorato la qualità della vita. Sono diventati più calmi, in molti casi la pressione sanguigna è tornata alla norma. Gli scienziati hanno scoperto che il suono delle campane tibetane cambia l'attività elettrica nei punti dell'agopuntura: in alcuni punti aumenta, in altri punti diminuisce. Questo fatto parla di una forte influenza delle campane sui meridiani energetici e sugli scambi energetici in generale.

Il programma "La terapia energetica", modulato con le frequenze theta, rappresenta la registrazione del suono delle campane tibetane sullo sfondo della risacca.

Il programma normalizza l'attività energetica del corpo umano, toglie i focolai della tensione e risana l'organismo in generale.

Non sarà difficile constatarlo, basta lavorare con il programma per alcuni giorni per avere un risultato tangibile.

Potete usarlo anche come sfondo, ascoltandolo tramite le casse dello stereo. Con questo programma sarà possibile abbassare la tensione interiore e anche armonizzare lo spazio in cui si vive. Potete metterlo in ripetizione per ascoltarlo un numero di volte illimitato. Il programma funzionerà anche quando voi sarete occupati in altre attività (tranne la guida dell'auto, non consigliamo di ascoltarlo durante la guida).

Gli effetti del programma sull'organismo:
- Normalizza e ripristina gli scambi energetici;
- Elimina lo stress;
- Elimina le conseguenze dei traumi emotivi e dei disturbi nella sfera psico-emozionale;
- Aumenta il senso della sicurezza e l'autostima;
- Aiuta a togliere i blocchi energetici e la tensione a tutti i livelli: fisico e psichico.

lunedì 25 giugno 2018

PERCHE' L'ANIMA ABBANDONA IL CORPO?

Di solito, l'uomo inizia ad allarmarsi soltanto quando una malattia "scende" nel corpo fisico. La medicina gli offre diversi metodi che permettono di rattoppare dei "buchi", senza però eliminare le cause profonde che hanno portato al sorgere del problema. E se l'anima è stufa di questo viaggio terreno, troverà comunque un modo per abbandonare il corpo..La depressione, l'assenza della voglia di vivere, le malattie: sono dei segnali che manda l'Anima e che comunicano l'esistenza di un serio problema che potrebbe portare alla distruzione del corpo fisico.


A volte una brutta diagnosi scuote la persona, e questa inizia a rivedere tutta la sua vita, i suoi valori, le sue priorità... cambia molte cose, e così l'anima riceve un nuovo impulso, si riempie di speranze.
Ci sono stati molti casi quando i malati oncologici continuavano a vivere a lungo e alla fine, e morivano di altre patologie, non di cancro. Molti di questi malati cambiano il loro modo di vedere la vita e così permettono all'anima di continuare a realizzare il programma della vita.

Ma a volte una persona sana fisicamente sembra sfidare la morte; in questi casi dicono: Dio avvisa tre volte.
Per la prima volta accade qualcosa di grave che non minaccia la vita. Per esempio, potreste reagire fortemente a qualcosa che è accaduto ad un'altra persona. Per la seconda volta, se non trarrete le vostre conclusioni, la situazione o un evento vi toccheranno molto più da vicino; potreste avere una grave perdita o avere un grosso trauma. La terza volta potrebbe portarvi alla morte, se non riuscirete a capire in tempo alcuni meccanismi della vita ...

Perché l'anima abbandona il corpo?
L'anima potrebbe farlo a causa della fine del programma d'istruzione oppure a causa dei grossi disfunzioni del corpo fisico. A volte la vostra perdita nel gioco è evidente, e l'anima perde l'interesse al gioco, e se ne va. I corpi sottili iniziano a distruggersi, poi il processo iniziato coinvolge il fisico.
Quando l'anima continua ad avere l'interesse a vivere, avendo la possibilità di realizzare i propri compiti, lei custodisce e sostiene il corpo fisico. In caso contrario questo si distrugge, per quanto si cerchi di ripararlo dall'esterno.
Le malattie e i problemi iniziano dall'Anima...

https://vk.com/reinkarnacionika

Olga Samarina‎ a LA RUSSIA ESOTERICA E SCIENTIFICA

martedì 19 giugno 2018

CI SONO DUE TIPI DI MEDICINA: QUELLA DEGLI SCHIAVI E QUELLA DEGLI UOMINI LIBERI.

Quella per gli schiavi, SINTOMATICA, prevede la rapida rimozione del sintomo, perché il soggetto possa tornare al più presto al lavoro. 
Quella per gli uomini liberi, EZIOPATOGENETICA, prevede la conoscenza e la comprensione del sintomo, il suo significato per la salute complessiva del corpo, per l’equilibrio della persona e per la sua famiglia.
CI SONO DUE SPECIE
DI QUELLI CHE SI CHIAMANO MEDICI:
I PRIMI curano gli schiavi andando in giro e attendendoli nei luoghi di cura, e nessuna ragione di ciascuna delle malattie di ciascuno di quegli schiavi nessuno di tali medici dà o ascolta, e prescritto ciò che par meglio alla loro esperienza, come se ne avessero scienza perfetta, fanno come un tiranno superbo e tosto si scostano e si dirigono a un altro schiavo ammalato.
(…)
IL SECONDO TIPO DI MEDICO invece cura quasi sempre le malattie dei liberi e le studia, le tiene fin da principio sotto osservazione, come vuole la natura, dando informazioni allo stesso ammalato e agli amici, e insieme egli impara qualcosa dagli ammalati e, per quanto è possibile, ammaestra l’ammalato stesso. Non prescrive nulla prima di aver persuaso per qualche via il paziente, e allora si prova di condurlo alla perfetta guarigione, sempre preparando docile all’opera sua con il convincimento il paziente.
§
P l a t o n e, filosofo greco IV secolo a.C.
Patrizia Cordioli fb

 

martedì 5 giugno 2018

Il benessere del corpo è una questione di equilibrio energetico

“Se la cellula è costretta a vibrare ad una frequenza diversa da quella naturale, si danneggia e per guarirla occorre sottoporla ad una frequenza tale da fornirgli l’energia necessaria per riportarla allo stato di salute naturale”. Georges Lakhovsky (1870 – 1942)


Einstein affermava che tutta la materia è energia condensata e dunque possiamo guardare al nostro corpo, non più come un insieme di cellule ma un insieme di frequenze.

Anche per la Medicina Tradizionale Cinese l’organismo possiede un’energia vitale che ne garantisce il benessere, che scorre liberamente come l’acqua di un fiume all’interno dei meridiani, canali energetici che percorrono tutto il corpo.

L’organismo è in salute e armonia quando questi flussi energetici sono in equilibrio e scorrono liberamente nei meridiani. Se, invece, per qualche motivo il loro flusso viene bloccato, si possono determinare eccessi o carenze energetiche che danno origine a uno stato di malessere fisico e psichico.

Per rispristinare il corretto stato di benessere bisogna quindi ristabilire l’equilibrio energetico.

Ecco alcuni dei benefici riscontrati da chi le utilizza:

Riduzione rapida di dolori, infiammazioni, allergie e squilibri fisici
Incremento di forza, equilibrio ed elasticità del corpo, ad ogni età
Miglioramento delle prestazioni mentali e fisiche, professionali e sportive
Miglioramento del sonno e del riposo, aumento della serenità, pace interiore ed energia vitale
Ottenimento del peso forma e dell’equilibrio intestinale, detossinazione dell’organismo da metalli pesanti e tossine
Riduzione dell’invecchiamento cutaneo e cellulare e riduzione degli effetti dell’elettrosmog e delle contaminazioni dell’ambiente
Attivazione del potere auto-curante del corpo per la risoluzione di problematiche specifiche
Aumento dell’Autostima del senso di realizzazione, appagamento ed equilibrio interiori
Sensazione di benessere generale e miglioramento della comunicazione a livello familiare e lavorativo

https://www.rqi.me/metodo-rqi/biotecnologie-olistiche/

NEUROACUSTICA per l'equilibrio energetico del corpo

Ogni persona riceve alla nascita una determinata matrice energetica che regola il ricevimento e la distribuzione dell’energia nell’organismo. Ogni persona ne ha una sua, individuale; non esistono due matrici uguali. La matrice dataci alla nascita è sottoposta ad azioni interne ed esterne e spesso cambia, e non in meglio.
In seguito allo stress, o all’alimentazione sbagliata, o ad altri fattori esterni, i meridiani energetici potrebbero restringersi e quasi scomparire, come pure i centri energetici potrebbero spostarsi o rimpicciolirsi. Di conseguenza, iniziano le malattie e arriva uno stato di sconforto.

Le principali cause di tutte le malattie si trovano nelle disfunzioni nella matrice energetica dell’uomo. Una matrice che non funziona bene smette di espletare la sua funzione protettiva; arrivano le malattie, le neurosi, le depressioni. Una persona dalla matrice energetica danneggiata è più manovrabile e manipolabile anche dall’esterno.

Di regola, tale persona cerca in qualche modo di ripristinare il normale funzionamento della matrice energetica. Alcuni vanno continuamente dai medici i quali, senza capire la causa dei problemi, agiscono soltanto sul corpo fisico, altri si rivolgono agli stimolanti come l’alcol (capace soltanto di mascherare il danno per qualche ora), altri ancora si danno all’accumulo dei ben, al consumo sfrenato, oppure cercano di sfogarsi nell’aggressione o sprofondano nelle fobie. Queste persone lamentano la mancanza dell’energia, la stanchezza, l’esaurimento nervoso. Poco alla volta anche gli altri cercano di evitare i contatti con questi individui; quindi, si rischia anche la solitudine.

I modi in cui è possibile correggere la matrice energetica sono conosciuti da millenni. Sono una preghiera o una meditazione. Ma l’uomo moderno, per imparare a meditare come un monaco buddhista, deve impiegarci da 10 a 15 anni, e di solito, non ne ha tempo. E neppure il modo di vivere nelle città e metropoli non dispone a tali attività.

Proprio per questo è stato sviluppato il programma «Il ripristino della matrice energetica», nel quale sono state usate le tecnologie del suono più moderne che permettono, efficacemente e in tempi rapidi, di ripristinare la matrice energetica.

Già dopo il primo ascolto, non solo sentirete le disfunzioni in un organo o in un meridiano energetico, ma potrete anche correggerle da soli. Per questo, a parte le tecnologie tradizionali, nel programma si usano anche quelle modernissime, come la modulazione d’ampiezza del suono tridimensionale, che crea una matrice olografica-diapason per correggere le disfunzioni.

Tutto questo suona un po’ fantascientifico, ma non c’è nessuna esagerazione. Di più, noi vi garantiamo che già dopo il primo ascolto (se osserverete le regole di lavoro con il programma) proverete dei cambiamenti positivi nel vostro corpo e nella vostra coscienza; letteralmente 10-30 minuti dopo la fine del programma. Alcune persone potranno sentirli all’istante. Non c’è nulla di fantascientifico, si tratta dei risultati di studi e ricerche espressi tramite il suono.


Un'altro programma interessante per l'equilibrio e normalizzazione energetica


I PRODOTTI ERBAVOGLIO

I prodotti Erbavoglio sono pensati per migliorare la salute in armonia con i principi della natura. Integratori a base vegetale, erboristeria, cosmetici e alimenti sono realizzati con materie prime selezionate e controllate, raccolte e coltivate nel rispetto dell'ambiente. Le più moderne tecnologie abbinate all'antica tradizione del lavoro dello speziale. qui solo una parte , ci sono 142 prodotti
in esposizione sul sito ErbaVoglio

Tè ayurvedico Alkal alcalinizzante e detox naturale!

esistono miscele di erbe così ben formulate da diventare veri e propri rimedi per la nostra salute. Il tè ayurvedico alle erbe ne è un esempio, con la sua miscela speciale di erbe che contrasta l'acidificazione dei tessuti.

Tè e ayurveda

Nelle tradizioni millenarie mediche, l'uomo viene considerato nella sua totalità, come un tutto uno e indivisibile. La medicina ayurvedica così come quella tibetana, mediterranea o tradizionale cinese, considera l'uomo come un perfetto connubio tra corpo e mente. I rimedi utilizzati da queste tradizioni, come i tè, gli infusi, le tinture madri, gli estratti secchi sono tutti pensati per lavorare sull'insieme di fattori da cui l'uomo è composto.

Il tè ayurvedico alle erbe ne è un classico esempio, perché agisce a livello fisico ed emotivo, contemporaneamente. Viene chiamato tè, ma è molto più simile a un infuso.

Tè ayurvedico alle erbe: quali sono i benefici?

Quando l'equilibrio acido base è alterato, i tessuti si acidificano e un terreno acidificato diviene terreno per ogni malattia.

Il tè ayurvedico alle erbe è una bevanda altamente alcalinizzante che aiuta a mantenere l'equilibrio acido base e a depurare il sangue e gli organi interni, soprattutto quelli emuntori, come fegato e reni.

La detossinazione apporta benefici anche a livello mentale: maggiore lucidità, maggiore chiarezza, maggiore energia.

Cosa contiene il tè ayurvedico alle erbe?

Il tè ayurvedico alle erbe è preparato con una miscela che sostiene il sistema immunitario e, allo stesso tempo, agisce sull'apparato gastrointestinale, attenuando le infiammazioni presenti. Una delle ricette più comuni utilizzata è composta da bastoncini di cannella, zenzero, timo, cumino, finocchio, cinorrodo, radice di levistico, cardamomo, dente di leone, sambuco, petali di rosa
.
Tè Alkal Bio - Tè Ayurvedico alle Erbe
Cannella, finocchio, Cumino, Cinorrodo, zenzero, Timo, Radice di Levistico, Cardamomo, Sambuco, Dente di Leone, Petali di rosa
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...