... Non Solo Cromopuntura

lunedì 12 marzo 2018

ZEOLITE: “A 86 anni in forma come a 50”

Il dottor Karl Hecht, docente di neurofisiologia e professore emerito di fisiologia patologica clinica e sperimentale presso la Humboldt-Universität di Berlino (Charité).

È considerato l’assoluto pioniere della ricerca sulla zeolite, ha pubblicato centinaia di articoli specialistici e oltre 40 saggi e libri scientifici.

Abbiamo parlato con il Prof. Karl Hecht, docente di neurofisiologia e professore emerito di fisiologia patologica clinica e sperimentale presso la Humboldt-Universität di Berlino, della crescente importanza del minerale naturale nella medicina umana. Da una intervista concessa dal celebre professore emergono alcuni punti interessanti (estratto

RICERCA SULLA ZEOLITE: la ricerca sulla zeolite vanta una grande tradizione soprattutto in Russia. L’Accademia delle scienze russa conduce da 20 anni studi clinici sulla polvere della pietra in 40 cliniche, che ospitano ciascuna in media 400 pazienti. I risultati sono decisamente buoni. Il primo articolo sulla zeolite è apparso in Germania nel 1961, ma in lingua inglese. Un crescente numero di medici naturopati si impegna per informare l’opinione pubblica degli effetti positivi della zeolite sull’uomo.

PREROGATIVE DELLA ZEOLITE: Una proprietà particolare è per esempio il fatto che la zeolite non cede al corpo singoli minerali, bensì agisce in modo regolatorio sull’organismo attraverso uno scambio ionico sistemico. L’organismo riceve i minerali di cui necessita e al tempo stesso vengono rimosse le sostanze dannose.

QUALE ZEOLITE: La cosa importante è che si tratti di zeolite clinoptilolite naturale, che ha una buona diffusione su tutto il pianeta. Per assicurarmi della qualità, mi faccio sempre consegnare la scheda tecnica del relativo luogo di estrazione per verificarne la composizione esatta.

EFFETTI COLLATERALI: Assolutamente no……. Il preparato non può essere sovradosato, lo impedisce la funzione dello scambio ionico, in quanto tutto ciò di cui il corpo non ha bisogno viene espulso. Tuttavia è importante bere molta acqua, possibilmente un bicchiere ogni ora.

AZIONE DELLA ZEOLITE :Le ricerche mostrano in maniera inequivocabile che la zeolite non arriva nei reni, nel fegato, nei polmoni, nel pancreas, nelle ghiandole ormonali o nel cervello. L’azione principale del minerale, la formazione di un legame con i veleni e i metalli pesanti, ha luogo esclusivamente nell’intestino. Qui si esplica anche l’azione di scambio, per cui si ha il rilascio delle sostanze vitali contenute nella zeolite mentre le sostanze nocive vengono legate dai cristalli di zeolite ed espulse dal corpo.

COME LAVORA LA ZEOLITE:Dopo l’assunzione, la pietra attraversa l’intero tubo digerente e poi viene espulsa con le feci. Le ricerche con zeolite marcata con isotopi mostrano che viene completamente smaltita dopo 24 ore al massimo.

ZEOLITE E INQUINAMENTO: Essa agisce nell’organismo umano e animale attivando un processo di “sanogenesi”, cioè favorisce uno sviluppo sano, operando come una sorta di regolatore biologico, il cui principale responsabile è il biossido di silicio. Nell’ambiente altamente inquinato di oggi l’assunzione quotidiana di preparati di zeolite naturale rappresenta la miglior protezione e il miglior mezzo per conservare la salute. Si consideri che dal 1950 al 1980 l’inquinamento ambientale è decuplicato. Attualmente gli esseri umani sul nostro pianeta sono esposti annualmente a oltre 200 milioni di tonnellate di sostanze velenose. Con la zeolite naturale è possibile contrastare quest’insidiosa intossicazione.

COME SI ASSUME LA ZEOLITE: Per l’assunzione della zeolite, si preleva la polvere con un cucchiaio di ceramica asciutto, la si versa in un bicchiere d’acqua e si mescola. Quindi si beve a piccoli sorsi: se rimangono residui di polvere sul fondo, si versa altra acqua e si beve, finché il bicchiere è completamente pulito.

FARMACI ALTERNATIVI ALLA ZEOLITE:Nessun farmaco oggi noto possiede lo spettro di azione funzionale-regolatorio della zeolite clinoptilolite naturale. Soltanto le terre e le argille ricche di biossido di silicio, prime fra tutte la montmorillonite e la bentonite, hanno proprietà di azione comparabili a quelle della zeolite clinoptilolite naturale..

ALTRI ASPETTI IMPORTANTI:
Un sufficiente apporto di liquidi aggiuntivi durante il trattamento con i preparati di zeolite clinoptilolite naturale. La regola aurea recita: bere un bicchiere di acqua ogni ora nell’arco della giornata.
Assunzione regolare – evitare di interrompere la terapia.
Le cure profilattiche dovrebbero durare 40 giorni. Per l’impiego terapeutico della zeolite naturale la durata va concordata individualmente con il terapeuta.
La distanza tra l’assunzione e i pasti deve essere di almeno 30 minuti. L’assunzione prima dei pasti favorisce l’azione dei minerali, delle vitamine, degli enzimi e delle altre sostanze micronutritive contenuti nei cibi.
Generi voluttuari come alcol, nicotina o caffeina possono limitare gli effetti della zeolite.
La clinoptilolite naturale può in determinati casi essere assunta coi farmaci classici e talvolta ne riduce anche gli effetti collaterali. Tuttavia ciò va concordato individualmente con il terapeuta.
Un’adeguata attività fisica, come correre, fare jogging, nordic walking, camminare e nuotare può aumentare gli effetti della zeolite clinoptilolite naturale.

ESPERIENZA PERSONALE: Egli assume da dieci anni, ogni giorno dai 5 ai 10 grammi di zeolite e dichiara che vive i suoi 86 anni con il fisico e la mente di un 50enne.

ESPERIENZA PERSONALE: Una paziente ammalata di cancro alla mammella che conosceva la zeolite ed era riuscita a convincere i medici della clinica a continuare a somministrargliela. Durante il trattamento chemioterapico il suo stato generale di salute era notevolmente migliore rispetto a quello delle sue due compagne di stanza, che avevano seguito lo stesso trattamento. La mia paziente, per esempio, non perse i capelli. Dopo sei mesi era guarita, mentre le altre due donne sono decedute.

ESPERIENZA PERSONALE: Una collega russa che i medici avevano rinunciato a curare perché era affetta da ascite. Le diedi cinque grammi di zeolite la mattina e la sera. Dopo tre mesi l’ascite era scomparsa e a distanza di mezz’anno partecipava di nuovo ai congressi.

ESPERIENZA PERSONALE: Recentemente ho fatto due impianti dentali e ho rifiutato di seguire la terapia antibiotica. Dopo una settimana il mio dentista era molto stupito che la gengiva fosse guarita dal tutto. Anche questo è da ricondurre all’azione idrofila del minerale naturale.

IL FUTURO DELLA ZEOLITE: Dopo la riscoperta della zeolite, gli scienziati, i medici e altri specialisti lavorano per indagare più a fondo e rendere fruibile questo prezioso silicato. La zeolite clinoptilolite ha le potenzialità di migliorare ulteriormente la salute e la qualità di vita di ogni singolo individuo. Un’opportunità che non dobbiamo lasciarci sfuggire.

Cfr: LA PIETRA DELLA VITA – Dott. Med. Ilse Triebnig



Zeolite Plus Attivata in Polvere
Zeolite Plus Attivata in Polvere
Dispositivo medico per uso orale per l'eliminazione di sostanze tossiche dannose per l'intestino. Prodotto in polvere o in capsule vegetali.


Compralo su il Giardino dei Libri


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...